Chiamami col tuo nome Oliver Matt Bomer

Chiamami col tuo nome: il ruolo di Oliver rischiò di andare a…

Per il ruolo di Oliver nel film di Luca Guadagnino Chiamami col tuo nome si pensò anche a Matt Bomer di American Horror Story: il racconto dell’attore.

Il volto quadrato e attento di Oliver, lo studente di cui il giovane Elio fa la conoscenza durante un’estate di studio nel borgo suadente e malinconico di Crema in Chiamami col tuo nome, poteva avere un volto diverso da quello dell’affascinante Armie Hammer. A rivelarlo è stato chi avrebbe dovuto interpretarlo prima di lui, vale a dire Matt Bomer.

Bomer era stato coinvolto nel progetto iniziale da quello che poi vi avrebbe lavorato limitandosi alle mansioni di produttore esecutivo. Parliamo di Derek Simonds, fra i primissimi a interessarsi del materiale partorito dalla mente di André Aciman e a volerne fare un film.

Nel 2017 tuttavia la palla sarebbe passata nelle mani di Luca Guadagnino, che avrebbe tramutato la pellicola in un Oscar. Così Simonds perse i contatti con Matt Bomer, nel frattempo impegnato su altri fronti, e della sua parte in Chiamami col tuo nome l’attore di American Horror Story non seppe più nulla. Lo ha svelato lui stesso in una conversazione con Variety:

“Incontrai il produttore di ‘Chiamami col tuo nome’, Derek Simonds, anni fa quando ero ancora coinvolto nel progetto, e ci trovammo bene, ci fu un ottimo scambio di idee.

Ovviamente adoravo il materiale e adoravo parlare con lui del progetto. Pensavo ci fosse veramente la possibilità di farlo. Poi lui è andato avanti a fare altre cose, e io ho fatto lo stesso”.

La lunga genesi del film

La genesi di Chiamami col tuo nome risale d’altronde lontano nel tempo. I diritti del film finirono nelle mani dei produttori nel 2007, e Timothée Chalamet fu provinato già nel 2013. Solo in seguito si scelse Hammer, voluto appositamente da Guadagnino il quale non era nemmeno il solo regista considerato per il film. La Warner Bros. avrebbe infatti potuto affidare il progetto anche a Gabriele Muccino, Sam-Taylor Johnson e James Ivory (sceneggiatore del film).

Mentre si apprende ciò, ad ogni modo, Luca Guadagnino starebbe lavorando al sequel basandosi sull’ultima parte del romanzo di Aciman e forse anche sul seguito Cercami pubblicato lo scorso anno. Di recente invece Matt Bomer ha dichiarato che vorrebbe tornare nel cast di American Horror Story da regista dell’atteso spin off. Il quarantatreenne famoso per White Collar ha anche programmato una reunion speciale dei protagonisti di quest’ultima serie durante la pandemia.