shonda rhimes

Shonda Rhimes sconvolta dal clamore per l’addio di Regé-Jean Page a Bridgerton

Shonda Rhimes sorpresa dal clamore nato sul web dopo l'addio di Regé-Jean Page a Bridgerton: "Ho ucciso molti uomini che la gente adora"

Shonda Rhimes sull’addio di Regé-Jean Page

L’addio di Regé-Jean Page ha suscitato un clamore sul web che neanche Shonda Rhimes in persona si aspettava. Il protagonista della prima stagione di Bridgerton, che ha interpretato il ruolo del duca Simon, ha infatti deciso di non riprendere il suo ruolo negli episodi della seconda annata. Pare che l’attore abbia rifiutato una succulenta offerta economica per tornare anche solo in veste di guest star. Nel corso di un’intervista rilasciata a The Hollywood Reporter, la Rhimes ha parlato di questo addio ammettendo di essere sorpresa di quanto accaduto.

Non credo che mi aspettassi o comprendessi appieno cosa avrebbe creato il rilascio di tutti gli otto episodi in una volta sola in tutto il mondo“, ha dichiarato la produttrice definendosi sorpresa per l’immediato ed immenso successo ottenuto dalla serie su Netflix. Ed anche le reazioni all’uscita di scena di Page l’hanno lasciata senza parole. “Ho ucciso molti uomini che la gente adora. Sono così sorpresa che tutti stiano perdendo la testa per un personaggio che abbiamo visto per otto episodi che se ne va“.

In effetti di personaggi molto amati dal pubblico in molti anni di carriera Shonda Rhimes ne ha sterminati (basta dare un’occhiata a Grey’s Anatomy per accorgersene). Nonostante l’uscita di scena, e le chiacchierate divergenze stilistiche che i due avrebbero avuto sul set, la produttrice ha tessuto le lodi dell’attore.

Leggi anche: Roe e il segreto di Overville, tutto sul primo romanzo di Daninseries

Ovviamente Regé è un attore straordinario e ha fatto una cosa straordinaria e la gente ha risposto. Sono rimasta sorpresa anche perché la natura di questa serie è semplice, quest’anno c’è una coppia, il prossimo anno un’altra“, ha continuato.

Le sue parole non sono finite qui…

Il chiarimento di Shonda Rhimes

Shonda Rhimes ha poi chiarito che Bridgerton, a differenza di serie di lunga durata come Grey’s Anatomy, nasce con un obiettivo completamente diverso. “Ero solo eccitata dall’idea di poter raccontare una storia romantica completa che ha una fine, dove non si trovano altre 14 ragioni per cui la coppia non può stare insieme. Francamente non ha senso avere Regé sullo sfondo della storia d’amore di qualcun altro“, ha concluso.

Dello stesso avviso anche la vice presidente di Netflix Bela Bajaria. “Vogliamo che ogni talento abbia un’esperienza incredibile e che racconti la storia che sta raccontando in modo autentico, non ‘Oh, puoi venire qui e fare questa piccola cosa?’ Come può essere questo soddisfacente? È questo che gli attori vogliono fare? Ha concluso la sua storia“. Tutte parole che potrebbero essere applicate anche per il caso di Phoebe Dynevor.

A differenza di quanto accaduto per Page infatti, sulla presenza o meno dell’attrice non si è parlato. Phoebe non ha mai annunciato la sua uscita di scena e ciò lascia presupporre che la rivedremo nuovamente nei panni di Daphne. Eppure resta salda la volontà della produzione di dare ad ogni stagione una coppia protagonista differente. Ciò potrebbe significare che, qualora venisse confermata la presenza della Dynevor, potrebbe essere soltanto in veste di guest star.

Sarà davvero così? Restiamo in attesa di ulteriori informazioni e notizie ufficiali per capirlo.

Le news non sono finite qui

Altre notizie che potrebbero interessarti

ROE E IL SEGRETO DI OVERVILLE: il romanzo per gli amanti delle serie TV

Phoebe Dynevor ha rivelato quali sono le cose in comune che hanno lei e Daphne

In Inghilterra è possibile mangiare in una delle location di Bridgerton

Luke Newton è fidanzato con la sorella di una nota star dei reality

Nessun Articolo da visualizzare