Ryan Murphy passa a Netflix: il contratto da capogiro e il futuro dei suoi show

3Ryan Murphy e il passaggio a Netflix: quanto guadagnerà?

La firma del contratto con Netflix porterà nelle tasche di Murphy e della sua omonima casa di produzione la bellezza di 300 milioni di dollari. Il contratto avrà iniziò a partire dal 1° di Luglio per una durata di cinque anni. Ryan Murphy passa a Netflix, volendo però mantenere ugualmente il suo rapporto di lavoro con le serie rimaste in sospeso su FOX.

I fan di American Crime Story, American Horror Story, Feud e ultimamente 9-1-1 si domandano a questo punto che cosa ne sarà dei loro show preferiti. E il commento di Murphy intorno alla sua nuova avventura è stato il seguente:

“Questo momento mi fa un certo effetto… Sono pieno di sincera riconoscenza nei confronti di Ted Sarandos, Reed Hastings e Cindy Holland di Netflix perché credono in me e nel futuro della mia compagnia, la quale continuerà a difendere le donne, le minoranze e gli eroi e gli eroini LGBT. E sono onorato e grato di proseguire la mia partnership con i miei amici e colleghi di Fox nei nostri show già esistenti”

Sentendo queste parole, riportate da Deadline che ha dato per primo la notizia, si direbbe dunque che, almeno fin dove tali show sono stati rinnovati, non ci siano pericoli.

Detto questo, si fa comunque sempre più probabile che American Horror Story termini con la nona stagione, perché Ryan Murphy ne rappresenta da sempre la mente. American Crime Story, Feud e 9-1-1 sono invece format che potrebbero proseguire anche con le proprie gambe, senza un controllo diretto del loro creatore.

Quali sono invece le serie con cui aspettiamo Ryan Murphy su Netflix?

CiakGeneration © riproduzione riservata.