Perché Ruby Rose ha lasciato Batwoman

Perché Ruby Rose ha lasciato Batwoman: tutte le voci e i pettegolezzi

Tutti i rumor veri o presunti dietro l’addio di Ruby Rose a Batwoman: perché l’attrice ha lasciato la serie e non farà la seconda stagione.

Questa mattina, gli amanti dei telefilm sui supereroi si sono risvegliati con una brusca doccia fredda. Ruby Rose, che interpretava Kathy Kane in Batwoman, ha deciso di lasciare la serie e non fare la seconda stagione. L’attrice, celebre in quanto appartenente al mondo LGBT e per aver recitato in Orange is the New Black, ha abbandonato la produzione con un comunicato ufficiale. Non c’è univocità intorno alle ragioni che l’avrebbero spinta a fare un passo indietro, ma molte sono a dire il vero le speculazioni. Di seguito cercheremo quindi di ricostruire perché Ruby Rose ha lasciato Batwoman, attraverso fonti più o meno attendibili che ci hanno provato prima di noi.

Ad annunciare l’addio dell’attrice è stato Variety, portale tra i più autorevoli per il mondo dell’intrattenimento. Ruby Rose ha parlato di “decisione difficilissima” che avrebbe tenuto conto e della troupe di stanza in California e di quella nella British Columbia dove lo show viene girato. Senza scendere in ulteriori particolari, la trentaquattrenne ha infine dichiarato che non prenderà parte alla seconda stagione confermata per il prossimo anno. Ma per quale motivo, dunque?

I rumor più attendibili

Secondo quanto riferito proprio da una fonte vicina alla produzione della serie e alla testata Variety, il perché Ruby Rose ha lasciato Batwoman non avrebbe a che fare con l’incidente dell’attrice sul set.

Circa sei mesi fa, durante le riprese dei primi episodi, la Rose fu al centro di una grave disavventura. Mentre recitava una scena particolarmente frenetica (parte della quale avrebbe lasciato nelle mani di una stuntwoman), si ferì al volto. Se non fosse stato per un intervento tempestivo, avrebbe seriamente rischiato di restare paralizzata.

Qualcuno ha quindi pensato che dietro la sua rinuncia alla seconda stagione ci sia la paura di non voler rischiare oltre. Secondo Variety, però, quell’episodio non avrebbe preoccupato la Rose più del necessario.

Pettegolezzi e speculazioni

Per qualcun altro, invece, l’incidente sarebbe tutt’altro che acqua passata. Anzi, stando ad alcuni pettegolezzi proprio l’imprevisto al viso avrebbe costretto l’attrice a rivalutare il generale sforzo fisico richiesto da una serie TV sui supereroi. Ma è questo il perché Ruby Rose ha lasciato Batwoman?

Stando ad altre voci che si farebbero sempre più insistenti negli ambienti che contano, sarebbe l’interpretazione dell’attrice ad aver scontentato i più. Dal pubblico che l’ha trovata inadatta o peggio di scarso talento per il ruolo, alla produzione che invece starebbe ragionando da mesi di sostituirla.

E a pensarci bene, l’addio della Rose alla serie non ha certo spinto i vertici di The CW a rinunciare al progetto. Piuttosto, tra le poche certezze di questa mattina c’è il fatto che l’attrice sarà rapidamente sostituita con una collega che non la faccia rimpiangere.

Ma non è finita qui, perché altri ambienti mormorano di una generale insoddisfazione di Ruby Rose. L’ex volto di Orange is the New Black si sarebbe tardivamente accorta della mole di lavoro che l’aspettava e di cui non aveva mai fatto esperienza, preferendo rinunciare. D’altronde, parte del denaro che il contratto iniziale le prometteva è nelle sue mani, e c’è chi pensa come Collider che in fondo un’attrice già ricca non sia più attratta dalle grosse cifre.

Sempre Collider suggerisce infine un altro motivo che giustifichi perché Ruby Rose ha lasciato Batwoman, e stavolta c’entra il Coronavirus. Si dice che ad Hollywood siano in pochi gli interpreti veramente convinti di poter lavorare in sicurezza seguendo misure non ancora accertate. Ruby Rose rientrerebbe nel novero di coloro che piuttosto che tornare sul set se ne restano volentieri nelle loro ville dorate sulle colline californiane.

Insomma, come la sua entrata nel cast generò polemiche senza fine, così è accaduto per l’arrivederci di Ruby Rose al piccolo schermo. Se fra queste voci si trovi la verità, è difficile dirlo. Certo è che talvolta è più attendibile un pettegolezzo, di un comunicato stampa concordato tra le parti e forse neppure firmato davvero dalla diretta interessata…