Hollywood 2 seconda stagione si farà

HOLLYWOOD 2 si farà? Anticipazioni seconda stagione

La serie TV Netflix Hollywood scritta e diretta da Ryan Murphy potrebbe avere una seconda stagione. Hollywood 2 si farà? Tutte le news.

La seconda delle serie televisive di Ryan Murphy ad aver debuttato su Netflix dopo The Politician è stata Hollywood. Ispirata al periodo d’oro dell’industria cinematografica, ne mette in discussione le ombre che per anni hanno amplificato diversità e ghettizzazione tra i suoi stessi componenti. Dagli attori pieni di talento ma ridotti a ruoli di second’ordine, fino a produttori maschilisti e ostili al mondo “non-bianco” o omosessuale. Murphy, paladino degli emarginati, ripensa tutto questo immaginando un altro corso della storia attraverso i suoi interpreti preferiti ma anche molte altre scoperte. I primi 7 episodi di questa limited series hanno emozionato per l’immancabile perfezione formale e il racconto interessante. Ora però ci si interroga su un’ipotetica seconda stagione e se dunque Hollywood 2 si farà.

Ipotesi seconda stagione, Ryan Murphy ci pensa

Concepita come limited series, per definizione Hollywood non vorrebbe una seconda stagione. Tanto è vero che l’arco narrativo cominciato con il primo episodio si conclude nell’ultimo senza lasciare porte aperte.

La produzione di Meg, film che rivoluzionerà la storia dell’industria con il primo personaggio di colore donna come protagonista, è andata a buon fine convincendo pubblico e Academy. L’autore della sceneggiatura, Archie Coleman, ha guadagnato un contratto di cinque anni e scritto un nuovo film sul mondo omosessuale. Dopo la morte del suo fondatore, la Ace Productions è diretta dalla moglie di Avis Amberg che continua ad approvare progetti coraggiosi.

Insomma, stando così le cose sembrerebbe improbabile una seconda stagione di Hollywood. Invece non è ancora detta l’ultima parola. Ryan Murphy ha infatti lasciato intendere che se ci saranno i necessari presupposti, Hollywood 2 si farà.

A parlare della stagione 2 di Hollywood è stato proprio il suo creatore, intervenuto personalmente tra i commenti del suo Instagram. A chi gli domandava se sia prevista l’uscita di nuovi episodi di Hollywood, il celebre produttore ha risposto:

“Be’, nei piani Hollywood doveva essere una limited-serie, ma è diventata talmente popolare che tutti ne stanno chiedendo un’altra stagione. Perciò, chi lo sa?”.

Il successo che la serie sta ancora riscuotendo, dunque, potrebbe determinarne il rinnovo. Per il momento, tuttavia, Netflix non si è espresso su questa ipotesi.

Ma il fatto che le vicende si siano ampiamente esaurite negli episodi finora realizzati, oltre al pensiero delle tante idee che Ryan Murphy sta nel frattempo sviluppando, forse basta a lasciare che il produttore continui a dedicarsi a quelle.

Il parere del creatore alla stampa

Le speranze alimentate da Ryan Murphy attraverso i social non trovano tuttavia rispondenza nelle dichiarazioni rilasciate dal produttore alla stampa. Sentito da The Hollywood Reporter a ridosso dell’uscita della serie su Netflix, ecco infatti come replicava all’ipotesi di una seconda stagione:

La serie è stata creata come limited series e per avere una sola stagione… Non seguirò mai più quei personaggi. Ma a vent’anni da ora? Non lo so. Non è qualcosa a cui sto pensando.

Netflix e io non ne abbiamo nemmeno parlato, e non penso lo faremo a meno di un enorme successo. Ho fatto show antologici come American Horror e Crime Story, ma questo non era concepito così. Era concepito per avere sette episodi”.

A non voler serrare completamente la porta di una nuova stagione e a pensare che Hollywood 2 si farà, però, c’è Janet Mock. Autrice e regista di Pose prima che Hollywood, la Mock crede invece possibile dedicarsi ancora una volta alla serie, pur voltando pagina rispetto alle storie finora affrontate.