Imma Tataranni prima puntata trama domenica 22 settembre 2019

IMMA TATARANNI prima puntata: trama domenica 22 settembre Rai 1

La trama e le anticipazioni della prima puntata di Imma Tataranni, sostituto procuratore in onda domenica 22 settembre 2019 su Rai 1.

Domenica 22 settembre 2019 debutta su Rai 1 la prima puntata di Imma Tataranni – Sostituto Procuratore: qui di seguito trama e anticipazioni. Il Montalbano in gonnella”, com’è stato già ribattezzato, è una professionista dai modi duri e una donna ruvida, profondamente calata nella realtà lucana.

Imma, diminutivo di Immacolata, lavora presso la procura di Matera, per cui risolve complicati casi di cronaca nera. Nel privato è una mamma che fatica a crescere la figlia adolescente, e una moglie le cui freddezze sono riscaldate da un uomo buono e accondiscendente che le resta al fianco da vent’anni.

A prestarle il volto, nelle sei puntate che proseguiranno fino alla fine di ottobre, c’è Vanessa Scalera. Con lei anche Massimiliano Gallo, Alice Azzariti, Alessio Lapice e tanti altri. La regia è nelle mani di Francesco Amato, per una produzione targata Rai Fiction e ITV Movie. Ma vediamo insieme quali sono le indiscrezioni sulla trama della prima puntata di Imma Tataranni.

Imma Tataranni prima puntata: trama 22 settembre

Secondo quanto rivelano le anticipazioni ufficiali sulla trama della prima puntata di Imma Tataranni, cominceremo a conoscere il sostituto procuratore nel pieno delle sue vacanze.

Mentre trascorre infatti un rilassante pomeriggio al mare, Imma si accorge che in acqua galleggia qualcosa. Non si tratta di un oggetto, ma è il dito di una donna mozzato e segnato da dei tatuaggi. Decisa a scoprirne di più, la Tataranni torna da Metaponto a Matera, dove viene a sapere che in città la polizia ha rinvenuto anche un braccio e una gamba.

Secondo il medico legale Taccardi, con cui Imma collabora da sempre, tutti i resti appartengono alla stessa persona. A questo punto il sostituto procuratore chiede al procuratore capo Vitali, appena trasferitosi da Napoli, di occuparsi del caso. Vitali accetta, e Imma si affida tra gli altri al giovanissimo Caligiuri, suo fedele braccio destro che nutre anche interessi sentimentali per lei.

Le indagini escludono che il dito della misteriosa vittima sia un oggetto di scena del film su Gesù che l’attore Sergio Covaser gira a Metaponto. La stampa apprende invece l’accaduto e ricama sul fatto che il dito apparterrebbe a una certa Nunzia di Bernalda. Ma Imma dimostrerà che la signora, pur avendo perso un dito in un incidente domestico, non è la proprietaria di quello rinvenuto presso la località marittima.

Al commissariato, intanto, un mittente anonimo invia una lettera minatoria contro Imma: è lui l’assassino della donna menomata. La trama della prima puntata di Imma Tataranni prosegue raccontando che il sostituto procuratore risale all’identità della vittima. Si tratta della prostituta Aida, che il gestore del bagno presso il quale la stessa Imma trascorreva le vacanze ha visto un’ultima volta in compagnia di Covaser.

Peccato però che l’attore, relativamente al giorno e all’ora del delitto, abbia un alibi inattaccabile. Vaccaro, del Lido delle Sirene, è invece fuggito alla giustizia. Ma è davvero lui il responsabile della mutilazione e della morte di Aida? Frattanto, presso un’azienda agricola, si ritrova anche il resto del corpo. La soluzione del delitto potrebbe però trovarsi nell’unica parte mancante: il bacino.

Imma Tataranni fiction streaming e replica: dove rivedere la serie TV

Se vi siete persi la prima puntata di Imma Tataranni, la fiction si può rivedere sia in streaming che in replica televisiva. Per quanto riguarda lo streaming, gli episodi della serie vengono caricati online su Rai Play alla fine della trasmissione TV o dal giorno successivo. In caso contrario, Rai Premium dovrebbe mettere a disposizione degli spettatori anche la replica televisiva. Al momento però non è dato sapere se il palinsesto della rete digitale si adatterà all’arrivo di Imma Tataranni su Rai 1. Restate dunque aggiornati consultando spesso questo nostro contributo.