Grey's Anatomy 17 anticipazioni Coronavirus

Grey’s Anatomy 17: tutte le anticipazioni sugli episodi dedicati al Coronavirus

Tutte le news e le anticipazioni sui nuovi episodi della stagione 17 di Grey’s Anatomy che saranno dedicati al periodo del Coronavirus.

Pochi giorni fa, la produzione di Grey’s Anatomy ha reso noto al grande pubblico che tra le novità della stagione 17 ci sarebbero stati alcuni episodi dedicati all’epidemia da Coronavirus. Un argomento, questo, che molte altre serie TV potrebbero toccare nei prossimi mesi una volta ricominciate le riprese. La ragione è semplice: neppure la tivù può permettersi di ignorare un cambiamento tanto drastico nelle abitudini di vita globali. Mentre la data d’inizio delle registrazioni stenta a individuarsi, emergono le prime indiscrezioni sugli eventi che si verificheranno al Seattle Grace Hospital. A fornire le anticipazioni di maggior rilievo su Grey’s Anatomy 17, per il momento, è Giacomo Gianniotti, alias il responsabile degli specializzandi Andrew DeLuca.

Sentito da ET a proposito della nuova stagione, l’attore italo-americano ha spiegato:

“Inizieremo la stagione circa un mese e mezzo dopo l’esplodere della pandemia da Covid-19. Di conseguenza la serie riprenderà un po’ oltre il momento in cui eravamo rimasti nella scorsa stagione.

Potrebbero esserci alcuni flashback. Potrebbero esserci alcune allusioni a cose accadute nella stagione precedente, solo per contestualizzare gli eventi.

In ogni caso ci sarà un leggero salto temporale, quando cominceremo a girare questa stagione. Non riprenderemo il racconto da dove ci eravamo fermati”.

Dal salto temporale alle novità sul set

Dunque, gli avvenimenti della sedicesima stagione saranno messi in secondo piano rispetto alla rivoluzione provocata nel mondo dalla pandemia. Secondo le anticipazioni, Grey’s Anatomy 17 comincerà con un salto temporale che immergerà prepotentemente lo spettatore nel cuore dell’emergenza.

È probabile che seguiremo i protagonisti della serie, da Meredith a tutti gli altri, alle prese con un imprevisto di portata mondiale. Quali conseguenze avrà questo non solo sul piano lavorativo, ma anche nella vita privata dei personaggi?

Quel che non è chiaro, almeno per ora, è quanti episodi s’incentreranno sulle fasi più delicate dell’emergenza Covid. Indubbio è invece che le esperienze di medici e paramedici che in questi mesi hanno tenuto banco in TV e su tutti i media offriranno agli autori un’efficace ispirazione. E gli attori sul set, chiamati a rispettare i nuovi protocolli, saranno facilitati in questo dalla coincidenza fra i loro costumi e i dispositivi da adottare per evitare contatti e contagio.

Gianniotti ha inoltre puntualizzato che ciascun membro del cast verrà sottoposto a controlli più di una volta alla settimana. Come sta già capitando in altri contesti, sarà il test sierologico ad accertare le condizioni di salute di ogni professionista.

Ma l’attore ha fatto chiarezza anche su un altro punto: allo stato attuale, nessuno sa ancora quando si tornerà a girare.

In un primo momento si era parlato della fine di agosto, ma l’inarrestabile curva epidemica ha frenato gli entusiasmi. È dunque possibile che la produzione richiami il cast di Grey’s Anatomy solo a settembre (se non addirittura più tardi), in base all’evoluzione del Coronavirus. Un’incertezza generale che, per la prima volta nella storia della serie, mette in discussione la tradizionale ripartenza all’inizio dell’autunno.