Sarah Jessica Parker molestata

Sarah Jessica Parker molestata da ‘una star del cinema molto importante’

La protagonista di Divorce e Sex and the City Sarah Jessica Parker confessa di essere stata molestata da un’importante star del cinema.

Dopo un lungo silenzio, anche Sarah Jessica Parker ha deciso di parlare e confessare di aver subito molestie sul luogo di lavoro. L’attrice, attualmente in tour promozionale per l’uscita dell’ultima stagione di Divorce, era ospite in una trasmissione televisiva. Durante la conversazione, spostatasi sul movimento #MeToo inaugurato due anni fa dalle colleghe di cinema e TV, Sarah Jessica Parker ha ammesso d’essere stata molestata. Sarebbe accaduto mentre lavorava a un progetto del quale ha tuttavia preferito non parlare, evitando di puntare il dito contro lo specifico responsabile. Quel che è certo, è che ad aver avuto un comportamento riprovevole nei suoi confronti sarebbe stata “una star del cinema molto importante”.

La persona in questione l’avrebbe infastidita ripetutamente, non tanto con un contatto fisico inopportuno, quanto specialmente attraverso un umorismo di cattivo gusto. Le ripeteva infatti “battute riguardo a me, la mia figura o quel che le persone pensavano che mi avrebbero convinto a fare”. Così ha raccontato ancora provata, dopo una riflessione su come ora il suo approccio al problema sia diverso.

“Fino a circa sei o otto mesi fa non riconoscevo le innumerevoli situazioni in cui gli uomini si comportassero male, in modo inappropriato. E così tutti i modi in cui mi sforzavo di continuare ad andare a lavoro o restare sul set, oppure semplicemente mi limitavo a minimizzare la cosa. Non importava quanto fossi matura o la pensassi in modo moderno… Non mi sentivo del tutto nella posizione… di denunciare quando un uomo si stava comportando in modo inappropriato”.

Sarah Jessica Parker: come si è risolto l’episodio delle molestie

Nel caso in esame, però, Sarah Jessica Parker si sentì molestata come mai le era capitato prima. Al punto da doverne necessariamente fare parola con il proprio agente. Trovato il coraggio di confessare il trauma, fu allora il suo collaboratore a occuparsi delle conseguenze.

Dovendo continuare a lavorare con il suo persecutore, si rese necessario denunciare l’accaduto alla produzione. Il manager della Parker dovette cioè riferire quanto appreso dalla propria assistita, e minacciare di farle lasciare la città in cui si stava girando la pellicola se il collega non avesse cessato di molestarla.

“Sentivo che non sarei più stata in grado di trasmettere come tutto ciò mi stesse facendo sentire a disagio e quanto fosse inappropriato. Così, nell’arco di poche ore, tutto cambiò. Il mio agente disse a quelli della produzione: ‘Se la cosa prosegue, le mando un biglietto di sola andata che la porti lontano da questa città e non tornerà più qui’ dove stavo girando”.

Fortunatamente, la grossa seccatura volse al termine e il molestatore fece un passo indietro. Non è chiaro se questa presunta star del cinema molto famosa abbia anche avuto occasione di scusarsi con la collega. In ogni caso, il lavoro fu portato a termine e la Parker poté tornare alla sua vita di sempre.

Sarah Jessica Parker è solo l’ultima delle innumerevoli attrici non solo straniere ma anche italiane dell’industria cinematografica e televisiva ad aver dichiarato d’essere stata molestata. I casi più noti in tal senso sono quelli di Mira Sorvino, Asia Argento, Angelina Jolie, Gwyneth Paltrow ma anche molte altre.