Ratched prima stagione come finisce trama ufficiale

RATCHED trama con spoiler e come finisce la prima stagione

Tutto ciò che accade nei primi episodi di Ratched: trama ufficiale della serie TV di Netflix con spoiler e come finisce la prima stagione.

Ratched è la nuova serie TV di Netflix prodotta e diretta da Ryan Murphy. Ispirata all’omonimo personaggio del libro e del film Qualcuno volò sul nido del cuculo, costituisce un prequel della vita della perfida infermiera. Ratched scava infatti a fondo nel passato della donna, svelando retroscena e cercando di giustificare il perché in seguito si sia incrudelita. A dare un volto alla protagonista è Sarah Paulson, che nella serie recita accanto ad altre star come Finn Wittrock, Judy Davis e Sharon Stone. Nell’arco di 8 episodi, a cui seguirà una seconda stagione, le cose che accadranno saranno molte e articolate. Scopriamo insieme di che cosa si tratta, leggendo prima la trama ufficiale e poi tutti gli spoiler su come finisce la stagione iniziale di Ratched.

Trama ufficiale e spoiler episodio per episodio

La trama ufficiale di Ratched è stata divulgata da Netflix nel corso dell’estate, insieme al primo teaser trailer della serie. Essa recita quanto segue:

“Nel 1947, Mildred giunge nella California del Nord per cercare un impiego presso un ospedale psichiatrico di prestigio, dove si cominciano a praticare innovativi e pionieristici esperimenti sulla mente umana. In missione clandestina, Mildred si presenta con l’immagine di quel che dovrebbe essere la perfetta infermiera. Ma in seguito, cominciando a insinuarsi nel sistema di cuore mentali ed essi con ciò, l’elegante esteriorità di Mildred tradirà una crescente oscurità a lungo soffocata, e rivelatrice del fatto che mostri non si è ma lo si diventa”.

Il senso della serie sta proprio nella volontà degli autori di giustificare il perché dei futuri misfatti dell’infermiera, in cui col senno di poi si riconosceranno i sintomi di un malessere a lungo nascosto.

Episodio 1 – Pilota

Nell’episodio 1, dal titolo Pilota, seguiamo l’arrivo di Mildred Ratched presso l’ospedale psichiatrico di Lucia diretto dal dott. Hanover.

L’istituto è piuttosto inquietante, popolato di pazienti che nel mondo odierno non avrebbero di che preoccuparsi, ma che a ridosso della Seconda Guerra Mondiale erano ancora considerati casi di studio. Mildred sembra determinata ad ottenere un colloquio con il direttore, e per farlo si inimica subito la capoinfermiera Bucket.

Sarah Paulson (Mildred Ratched) e Harriet Harris (Ingrid)

La trama di Ratched prosegue con il ricovero del criminale Edmund Tolleson, responsabile di aver trucidato alcuni preti cattolici ma che Hanover considera un potenziale paziente.

Mildred sembra piuttosto interessata a lui, e mentre da una parte segue gli impressionanti esperimenti del suo superiore sulle altre degenze, scopriamo che Edmund è in realtà il suo fratello.

Episodio 2 – Il punteruolo

Svelato il primo mistero, nell’episodio 2 (Il punteruolo) la Ratched assiste alla dimostrazione di una lobotomia oculare da parte di Hanover. Il medico spera così di curare i disturbi di alcuni pazienti ricoverati in ospedale, fra cui una coppia di lesbiche. Quando si accorge che l’intervento rende i malati assenti e impauriti, l’infermiera sfrutterà la stessa tecnica sull’unico testimone della strage di suo fratello.

Nel frattempo fa la conoscenza di Miss Briggs, assistente del governatore Wilburn che è anche l’unico vero finanziatore dell’ospedale. La donna è chiaramente interessata a Mildred non solo come amica, e questo risveglierà nell’infermiera sensazioni soffocate a fatica.

Episodio 3 – Angelo misericordioso (prima parte)

Con l’episodio 3 (Angelo misericordioso) la trama di Ratched vira sul dott. Hanover, svelando i più raccapriccianti retroscena della sua carriera.

Prima di approdare all’ospedale di Lucia, il medico aveva preso servizio presso l’ereditiera Osgood con l’incarico di salvare suo figlio da una pericolosa inclinazione al sadismo.

Cercando di somministrargli una droga per calmarlo, il ragazzo finisce per drogare Hanover che nel delirio della sostanza cede alla sua richiesta di tagliargli le braccia e cucirgli addosso quelle di un servitore appena ucciso. Riavutosi dagli stupefacenti, Hanover era fuggito e venuto a sapere che il giovane paziente era rimasto anche senza gambe.

La signora Osgood ora trama vendetta contro di lui, e ha assoldato un investigatore privato che risiede nello stesso motel della Ratched. Scoperto che l’uomo, con cui nel frattempo intrattiene una relazione di sesso, è sulle tracce di Hanover, l’infermiera si serve della cosa a proprio vantaggio.

Episodio 4 – Angelo misericordioso (seconda parte)

Nell’episodio 4 (Angelo misericordioso) la Ratched pare offrire aiuto all’investigatore per mettere sotto scacco Hanover, ma in realtà trama alle sue spalle per eliminarlo. Il suo piano è semmai di favorire Hanover perché egli convinca il governatore a non giustiziare il fratello Edmund.

E a proposito di quest’ultimo, rinchiuso in una cella di massima sicurezza dell’ospedale, l’infermiera farà anche in modo che la collega Dolly abbia un rapporto con lui, senza immaginare che i due finiranno per innamorarsi.

Nella foto: Sarah Paulson (Mildred Ratched) e Cynthia Nixon (Miss Briggs)

Infine, Miss Briggs lascia il marito – un avvocato omosessuale – con il quale era sposata per copertura e parte per il motel in cui alloggia Mildred. Deve capire se l’infermiera la ama quanto lei e se fra loro potrà mai esserci un futuro.

Episodio 5 – Il ballo

L’episodio 5 vede Mildred ricattare Hanover per organizzare un ballo. Durante la festa, la Ratched spera di liberare il fratello dalla cella e improvvisare una sceneggiata con cui farlo credere pazzo davanti a tutti e risparmiargli la sedia elettrica.

Il piano, così ben architettato dall’infermiera, sarà però un vero disastro. Segretamente, infatti, Edmund escogita un modo per evadere dall’ospedale con la complicità dell’amata Dolly.

Al suo arrivo alla festa, il fratello di Ratched sgozza una guardia e Dolly spara a Miss Briggs lasciandola a terra in fin di vita. I due amanti fuggono nel bosco alla ricerca di un luogo in cui nascondersi e animati dalla sola speranza di un futuro migliore.

Episodio 6 – Marionette

Ci avviciniamo sempre di più alla conclusione della prima stagione, e presto sapremo come finisce la trama di Ratched. Durante l’episodio 6 (Marionette), Edmund e Dolly vengono ritrovati dalla polizia in un casolare abbandonato. Lei reagisce uccidendo alcuni degli uomini in divisa, ma finisce per morire crivellata di colpi sotto gli occhi disperati dell’amante.

Intanto Miss Briggs è salva, e una volta ripresasi invita Mildred a un teatro dei burattini ricordando che l’infermiera ne aveva accennato a proposito del passato. Dopo aver assistito a uno spettacolo che lascia riaffiorare in lei ricordi terribili, la Ratched racconta finalmente tutta la verità all’amica.

Rimasta orfana, era finita a casa di una famiglia affidataria dopo l’altra e sempre in compagnia di un bambino come lei, Edmund. Mentre passavano da un genitore all’altro subendo abusi a non finire, i due svilupparono un attaccamento speciale. Al punto che la loro assistente sociale falsificò i documenti dichiarandoli fratelli biologici e cercò loro una famiglia speciale.

Non vi riuscì, perché l’ultima nella quale capitarono, che pure sembrava trattarli molto bene, li faceva esibire di fronte a un gruppo di pervertiti costringendoli ad avere rapporti sessuali. Solo il coraggio di Edmund, durante una notte fatale, li avrebbe liberati da quell’orrore. Edmund uccise infatti i loro aguzzini nel sonno, e per evitare il riformatorio alla sorella le gridò di andarsene. Ma Mildred si impose di ritrovarlo ad ogni costo, e così fece.

Episodio 7 – La lista dell’infermiera Bucket

Con l’episodio 7 (La lista dell’infermiera Bucket) i primi nodi della trama cominciano a venire al pettine: la Ratched confessa i suoi segreti alla Bucket, che sceglie però di stare dalla sua parte.

Hanover fugge dall’ospedale insieme all’unica paziente che si fregia di aver veramente curato, Charlotte Wells. In questo modo crede di distogliere la Osgood dalla sua vendetta, invece finisce per provocare una crisi nella Wells che, facendo riemergere una delle sue personalità, lo uccide credendolo lo spettro di Adolf Hitler.

Risvegliatasi dal folle accecamento, Charlotte non può contare che sull’infermiera Ratched. Quando Mildred giunge presso il motel in cui la donna alloggia con il medico, si accorge che la morte di Hanover le offre una nuova opportunità. Così mette in salvo Charlotte spedendola in Messico e si assicura la testa del dottore consegnandola alla Osgood. Questa le darà una ricca ricompensa, con cui la Ratched spera di ricominciare dichiarandosi una volta per tutte a Miss Briggs.

Intanto la Osgood porta in dono al figlio menomato la testa di Hanover, che però non lo soddisfa affatto anzi gli dà occasione di uccidere la madre complice un servitore. Ironia della sorte, il tanto amato figliolo sarà l’unico escluso dai beneficiari del testamento, e condannato alla reclusione in una clinica psichiatrica.

Sul finale, l’infermiera Bucket e la Ratched si assicurano di proseguire alla guida della clinica di Lucia, che dirigeranno personalmente fino al mese successivo.

Episodio 8 – Mildred e Edmund: ecco come finisce la prima stagione di Ratched

Eccoci ora al capitolo più importante dell’intera stagione: il finale della storia nonché il punto di partenza per quella che sarà la seconda stagione di Ratched. Dunque, come finisce Ratched?

È trascorso un mese dagli ultimi eventi, e la clinica di Lucia è brillantemente diretta dall’infermiera Bucket e dal giovane Huck, un ex militare con una vistosa cicatrice sul volto. Mildred è riuscita a riconquistare la fiducia di Miss Briggs, che tuttavia è malata di cancro al seno e spera in nuove cure sperimentali. Le due progettano di trasferirsi in Messico, per aspettare il momento più delicato. Ma prima c’è un’ultima cosa di cui la Ratched vuole occuparsi, vale a dire che il fratello, sul quale pende ancora la condanna a morte, subisca sì la pena che gli spetta ma umanamente.

Progetta dunque di attirare Edmund nel fienile riservato alla zooterapia e lì, con la complicità di Huck e prima ancora della Bucket, praticargli l’iniezione letale. Ad attendere tutti, però, un insospettabile imprevisto. Charlotte Wells è di ritorno a Lucia, e ora si crede il dottor Hanover. Condotta nel suo vecchio ufficio, fruga nei cassetti lasciata sola dalla Bucket e trova una pistola con la quale uccide Huck e ordina alla capoinfermiera di condurla da Edmund.

Liberato il prigioniero, Edmund minaccia la Bucket perché gli riveli il piano di Mildred, e una volta confessata dall’infermiera l’intenzione della sorella di eliminarlo egli fugge con Charlotte. Le autorità non riusciranno mai più a rintracciarli.

Come finisce Ratched: gli ultimi minuti della prima stagione

Un salto temporale ci conduce in Messico nel 1950. La Briggs sembra guarita grazie a una cura miracolosa, mentre Mildred vive nel terrore che Charlotte e suo fratello la trovino per vendicarsi. È convinta che qualcuno di sua conoscenza abbia spifferato ai suoi nemici dove si trovi.

Ed ha ragione, perché Edmund riesce a rintracciarla e la chiama, ma a quel punto Mildred ha ripreso coraggio e lo avverte: se mai si mettesse davvero sulle sue tracce, dovrà temere per se stesso.

Alla fine della chiamata, in una stazione di servizio in mezzo al deserto, Edmund sale sulla sua auto dove troviamo non più solo Charlotte ma anche Louise, la titolare del motel presso cui Mildred risiedeva a Lucia.