Clicca qui per il canale WhatsApp
Ti è piaciuto l'articolo? Condividi
Alyssa Milano Insatiable

Cinema e Celebrity | Senza categoria

Alyssa Milano lascia Insatiable? L’attrice di Streghe contro la nuova legge sull’aborto

Niccolo Maggesi | 10 Maggio 2019

Charmed Insatiable Streghe

Alyssa Milano minaccia di lasciare il cast di Insatiable se il set non si sposterà dalla Georgia, dove si sta […]

Alyssa Milano minaccia di lasciare il cast di Insatiable se il set non si sposterà dalla Georgia, dove si sta rivedendo la legge sull’aborto.

Alyssa Milano si è schierata in prima linea contro la revisione della legge sull’aborto in vigore in Georgia. Lo storico volto di Streghe ha firmato una petizione online per spingere l’amministrazione del paese a non votare gli emendamenti. Le nuove norme rischiano di arginare drasticamente la pratica di interruzione della gravidanza, che verrebbe limitata dal progetto di legge cosiddetto Heartbeat. In sostanza diventerebbe illegale abortire se all’auscultazione si riscontra il battito cardiaco del feto. Un’ipotesi inaccettabile per molti membri dell’industria televisiva che registrano le loro serie TV in Georgia e si sono accodati all’indignazione della collega. Alyssa Milano ha dunque minacciato di lasciare il set di Insatiable, lo show di Netflix per il quale sta attualmente girando la stagione 2.

Se nell’arco del prossimo mese la proposta di legge diventerà realtà, l’interprete 47enne ha annunciato che non resterà in Georgia. Qui si girano tuttavia la maggior parte delle produzioni televisive i cui set non si trovino a Los Angeles o nella British Columbia. La ragione va ricercata nei convenienti e sostanziosi incentivi fiscali che il paese ha concesso all’industria soprattutto negli ultimi anni. In Georgia avvengono perciò le riprese di show come The Walking Dead o Stranger Things, oltre che, per l’appunto, Insatiable.

"Se fosse una commedia romantica" - Scopri di più sul romanzo del momento.

La serie non ha ancora ricevuto il rinnovo per una stagione 3, ma Alyssa Milano già dichiara che se così fosse non vi prenderebbe parte. Questo, a meno che grazie alla sua influenza non riesca a convincere la produzione a trasferire i lavori altrove. Sembra peraltro che l’attrice abbia dato il via a certe trattative con altri stati in tutto il paese, nel tentativo di sollecitarli ad applicare gli stessi sgravi disposti dalla Georgia. D’altronde, grazie ad essi, non solo l’industria ma anche il paese stesso ha avuto l’opportunità di arricchirsi notevolmente.

Entra nel nostro gruppo WhatsApp per esser sempre aggiornato su serie tv e cinema
< Indietro Successivo >