ryan grantham condannato ergastolo

Cinema e Celebrity

Ryan Grantham è stato condannato all’ergastolo per l’omicidio della madre

Martina Pedretti | 23 Settembre 2022

L’attore di Riverdale Ryan Grantham è stato condannato all’ergastolo per l’omicidio della madre: niente libertà condizionale per 14 anni

Ryan Grantham ha ricevuto la condanna all’ergastolo

L’ex star di Riverdale Ryan Grantham è stato condannato all’ergastolo l’omicidio della madre compiuto nel 2020. Per l’attore di 24 anni, il giudizio è stato decretato dalla Corte Suprema della Columbia Britannica a Vancouver e non potrà beneficiare della libertà condizionale per 14 anni, secondo la CBC.

La condanna di Grantham era prevista, poiché si era già dichiarato colpevole di omicidio di secondo grado, che in Canada comporta automaticamente un ergastolo. Non si sapeva, tuttavia, il tempo che avrebbe dovuto aspettare per richiedere la condizionale.

I PM hanno dichiarato in un’udienza di giugno che il 31 marzo 2020 Ryan Grantham ha sparato a sua madre di 64 anni, Barbara Waite, mentre suonava il piano. Secondo quanto riferito, la corte ha appreso che Grantham aveva provato l’omicidio e girato dei video durante il procedimento, incluso uno in cui confessa e mostra il corpo di sua madre.

Inoltre Ryan Grantham avrebbe anche caricato la sua auto il giorno successivo con tre pistole, munizioni, una dozzina di bottiglie molotov, forniture da campeggio e indicazioni per la casa del primo ministro canadese Justin Trudeau, con la presunta intenzione di ucciderlo. Tuttavia, si è invece consegnato alla polizia a Vancouver.

Leggi anche: Roe e il segreto di Overville, tutto sul primo romanzo di Daninseries

Secondo un rapporto della CBC di giugno, i rapporti psichiatrici indicavano che Ryan Grantham stava attraversando un “periodo intenso di depressione clinica” prima dell’omicidio. L’attore avrebbe deciso di uccidere sua madre, che all’epoca stava combattendo il cancro, “per risparmiarle di mostrarle la violenza che intendeva commettere“. Nel frattempo, Ryan Grantham sta infatti ricevendo assistenza psichiatrica in prigione.

Tuttavia la perizia sulla sua psiche non ha fermato i giudizi dal condannarlo all’ergastolo per gli atti commessi. Infatti l’attore di Rivedale dovrà passare la sua vita in carcere, con la possibilità di richiedere la libertà condizionale solo tra 14 anni.

Ma chi era il personaggio di Grantham in Riverdale? Nella serie interpretava JefferyAugustine, un personaggio apparso solo in pochi episodi. Il suo scopo era quello di chiudere la storyline di Fred Andrews, in seguito alla scomparsa dell’attore Luke Perry. Jeffery è stato un espediente narrativo che ha spiegato l’uscita di scena del padre di Archie. Infatti il personaggio ha accidentalmente investito l’uomo in uno degli episodi.