Oscar 2020 Luke Perry e Cameron Boyce esclusi dal tributo In Memoriam

Oscar 2020: Luke Perry e Cameron Boyce esclusi dal tributo “In Memoriam”

1Oscar 2020: Luke Perry e Cameron Boyce vengono esclusi dal tributo “In Memoriam” accompagnato dall’esibizione di Billie Eilish

Nella notte tra domenica 9 e lunedì 10 febbraio 2020, si è tenuta l’attesissima cerimonia degli Oscar, seguita da tutto il mondo attraverso dirette TV e social media. Come di consuetudine, durante la serata l’Academy ha voluto ricordare le grandi personalità del mondo hollywoodiano scomparse nel corso dell’ultimo anno. Il tributo “In Memoriam” degli Oscar 2020 dimentica, però, Luke Perry e Cameron Boyce.

Ogni anno accade che alcuni nomi non vengano inclusi all’interno del tributo. Nomi di acclamati membri dell’industria dell’intrattenimento che per qualche motivo non ricevono ciò che meritano. Nel caso in esame, tuttavia, l’omissione di queste personalità fa molto più clamore. Basti pensare al semplice fatto che l’ultima apparizione di Perry è stata in C’era una volta a Hollywood, film candidato in più di una categoria agli Oscar 2020.

Come molti di voi ricorderanno, Luke Perry ci ha lasciati il 4 marzo dello scorso anno, in seguito ad un attacco di cuore. Mentre il giovanissimo Cameron Boyce se n’è andato il 7 luglio 2019 a soli 20 anni, dopo alcune complicazioni dovute alla patologia per cui era in cura.

Il tributo “In Memoriam”, accompagnato da una commovente performance di Billie Eilish sulle note di Yesterday di Paul McCartney, ha incluso alcune delle più recenti morti che hanno colpito il mondo intero. In primis Kobe Bryant, deceduto insieme alla figlia e gli altri sette passeggeri dell’elicottero schiantatosi lo scorso 26 gennaio. Il montaggio ha mostrato una sua foto accompagnato dalle parole del cestista statunitense:

“La vita è troppo breve per perdersi e sentirsi scoraggiati. Devi continuare ad andare avanti.”

L’“In Memoriam” degli Oscar 2020 ha incluso inoltre nomi come John Singleton, Doris Day, Peter Mayhew e molti altri, per concludersi infine con Kirk Douglas, la leggenda hollywoodiana morta la scorsa settimana all’età di 103 anni.

Indietro