Lucy Hale Son of the South Spike Lee

Lucy Hale protagonista di Son of the South di Spike Lee

3Lucy Hale sarà la protagonista del film Son of the South di Spike Lee: l’ex Pretty Little Liars si rialza dopo il flop di Life Sentence.

L’esempio di Lucy Hale aiuta a capire quanto aleatorio ed effimero sia il successo. L’attrice, che veniva da sette lunghi anni in cui è rimasta sulla cresta dell’onda grazie a Pretty Little Liars, è incappata nel peggior insuccesso della sua carriera. Life Sentence, che pure era confezionato come ottimo prodotto e anzi ne valorizzava il talento, ha tenuto la Hale ferma circa un anno per via della sua cancellazione. Oggi invece l’artista risorge dalle proprie ceneri, e non solo con l’annunciato spinoff di Riverdale che la vedrà come protagonista (parliamo di Katy Keene). Lucy Hale approderà infatti ben presto anche al cinema, come controparte femminile in Son of the South, prodotto nientedimeno che Spike Lee.

Ad annunciarlo, questa mattina, il portale Variety che si è fregiato dell’esclusiva. Le riprese della pellicola (un dramma biografico) sono in procinto di cominciare nello Stato dell’Alabama. Alla regia, un esperto di montaggio come Barry Alexander Brown, grande amico di Lee che invece, oltre a rientrare fra i produttori, firma soprattutto la sceneggiatura.

Nel cast accanto alla Hale anche Lucas Till, noto non solo per essere Havok nella saga degli X-Men, ma anche per aver ridato vita allo storico personaggio di MacGyver nell’attuale reboot della CBS.

Ma di che cosa parla il film Son of the South, prodotto da Spike Lee e con protagonista Lucy Hale?

Indietro