lee jung-jae

News e anticipazioni

Lee Jung-jae verrà pagato circa 700mila dollari a episodio per Squid Game 2?

Stefano D Onofrio | 12 Ottobre 2022

Squid Game

Lee Jung-jae percepirà quasi 700mila dollari a episodio per la seconda stagione di Squid Game? La produzione rompe il silenzio

Il presunto stipendo di Lee Jung-jae

Siamo certi che Lee Jung-jae non avrà gli stessi problemi economici di Seong Gi-hun! L’attore è tra i protagonisti del fenomeno mondiale Squid Game, la serie sud-coreana divenuta la serie non in lingua inglese più vista nella storia di Netflix. Numeri giganteschi quelli portati dalla prima stagione dello show, che ha “costretto” la piattaforma a produrre un nuovo ciclo di episodi. “Ci sono voluti dodici anni per dar vita a Squid Game lo scorso anno, ma sono bastati dodici giorni per farla diventare la serie Netflix più popolare di sempre – ha scritto in un messaggio il regista e creatore Hwang Dong-hyuk – In qualità di sceneggiatore, regista e produttore di Squid Game rendo omaggio ai fan di tutto il mondo. Grazie per aver guardato e apprezzato la nostra serie“.

E ora Gi-hun sta tornando, assieme a Front Man. È in arrivo la seconda stagione. Potrebbe riapparire l’uomo in giacca e cravatta con i ddakji. Inoltre ci sarà Cheol-su, il fidanzato di Young-hee. Continua a seguirci per un nuovo turno di gioco“, ha poi aggiunto. Sì è proprio vero, Gi-hun sta tornando e potrebbe farlo con una montagna di soldi! Nelle ultime ore ha fatto il giro del web una voce sul presunto stipendio che intascherebbe Lee Jung-jae per tornare a vestire i panni del protagonista della serie. Secondo i rumor l’attore intascherebbe qualcosa come 1 miliardo di won (corrispondenti a circa 697mila dollari) per ogni episodio.

Una cifra enorme che non è stata negata dalla produzione della serie. La casa di produzione Cyron Pictures è stata interrogata sulla vicenda e non ha infatti negato la notizia. “Non è ancora stato discusso e stiamo lavorando alla sceneggiatura“, è stata la risposta ufficiale riportata. Jung-Jae non ha invece rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale in merito. Quel che è certo è che la produzione della seconda stagione della serie va per le lunghe.

Leggi anche: Roe e il segreto di Overville, tutto sul primo romanzo di Daninseries

Le riprese dei nuovi episodi non sono infatti ancora iniziate. Dubitiamo fortemente che, visti i tempi di produzione, Squid Game 2 possa vedere la luce prima del 2024. Dovremmo perciò attendere ancora un po’ per scoprire cosa accadrà e come mai Seong Gi-hun deciderà di partecipare nuovamente a quel gioco che gli ha cambiato la vita.

squid game the challenge reality show emergenza medica

News e anticipazioni

Squid Game: emergenza medica sul set del reality show The Challenge

Martina Pedretti | 25 Gennaio 2023

Squid Game

The Sun riporta la notizia di un’ emergenza medica legata al freddo sul set del reality show Squid Game: The Challenge: Netflix risponde

Emergenza medica sul set del reality The Challenge ispirato a Squid Game

Un piccolo numero di concorrenti del reality show Squid Game: The Challenge sembra aver avuto bisogno di cure mediche sul set, dopo che si è svolto il primo gioco ispirato alla serie. Il motivo sarebbe stata l’ondata di freddo in corso in Gran Bretagna. Tuttavia Netflix smentisce l’emergenza medica. Facciamo chiarezza.

Sono attualmente in atto le riprese di Squid Game: The Challenge, il reality show ispirato alla popolare serie Netflix. Dal set è trapelato che ci sarebbe stato un incidente durante la prima giornata, che avrebbe richiesto dei medici sul set.

Sembra che un concorrente si sia infortunato alla spalla dopo essersi contrato accidentalmente in un muro, mentre altri sono stati curati per disturbi lievi. In particolare pare che in diversi si siano sentiti male a causa del freddo che sta colpendo la Gran Bretagna.

I 456 concorrenti hanno preso parte al gioco Red Light Green Light durante il primo giorno di riprese. La sfida impone di superare un traguardo rimanendo completamente immobile quando la terrificante bambola della serie volge il suo sguardo verso il campo di gioco.

Il game show Squid Game: The Challenge è attualmente in produzione in Regno Unito, e fa competere in varie sfide basate sui giochi della serie i concorrenti. Il vincitore riceve un premio in denaro di 4,56 milioni di dollari. Netflix ha avuto la sfortuna, tuttavia, di iniziare la produzione durante una rara ondata di freddo nel Regno Unito.

Leggi anche la trilogia di Roe: tutto sui romanzi di Daninseries

Lunedì 23 gennaio, che è stato il primo giorno di produzione dello spettacolo ai Cardington Studios di Bedford, a nord di Londra, le temperature hanno raggiunto un minimo di zero gradi. Sebbene il gioco sia stato girato all’interno dell’ex hangar, pare che il gigantesco spazio fosse estremamente freddo date le temperature esterne. Sembra inoltre che i giocatori abbiano ricevuto scaldamani e biancheria intima termica per il giorno delle riprese, ma secondo il The Sun, in diversi sono stati eliminati perché si sono sentiti male.

Alcune persone non riuscivano a muovere i piedi dal freddo“, ha detto la fonte a The Sun. “Si poteva sentire urlare spesso ‘un medico’ e il team si precipitava. Siamo rimasti fermi per 30 minuti tra una ripresa e l’altra. Anche se l’ipotermia era ormai iniziata, le persone volevano rimanere il più a lungo possibile perché c’erano troppi soldi in gioco. Molti erano determinati a non muoversi, quindi sono rimasti fermi a lungo. Era come una zona di guerra. La gente se n’è andata in lacrime“.

Sul The Sun si legge anche che un giocatore è stato portato via in barella, mentre altri hanno dovuto strisciare fino al traguardo.

In una dichiarazione condivisa con Variety, un portavoce di Netflix ha dichiarato: “Ci preoccupiamo profondamente della salute e della sicurezza del nostro cast e della nostra troupe e abbiamo investito in tutte le procedure di sicurezza appropriate. Anche se sul set faceva molto freddo – e i partecipanti erano preparati a questo – qualsiasi affermazione di lesioni gravi è falsa”.

Secondo quanto riporta Variety solo 228 concorrenti hanno superato il primo gioco, ma non è chiaro se effettivamente l’emergenza medica sia stata la causa della maggior parte di queste eliminazioni.

bambola squid game

News e anticipazioni

Rivelato il personaggio che ha ispirato la bambola robot di Squid Game

Stefano D Onofrio | 10 Ottobre 2021

Squid Game

E’ stato rivelato il personaggio che avrebbe ispirato la terrificante bambola robot che abbiamo visto in Squid Game

La storia della bambola di Squid Game

La bambola di Squid Game è stato decisamente uno dei “personaggi” più inquietanti della serie. Abbiamo fatto la conoscenza di questo particolare robot nella primissima puntata dello show sudcoreano campione di visualizzazioni su Netflix. I 456 concorrenti chiamati a partecipare a giochi a prima vista innocui, si sono imbattuti nel fantoccio gigante sin da subito. Il gioco è “Un, due, tre…stella” e chiunque di loro che veniva beccato a muoversi dopo veniva eliminato senza pietà.

Ma l’inquietante bambolotto che abbiamo conosciuto nella serie ha una sua storia. A raccontarlo è stata Jung Ho-yeon, che nello show interpreta il ruolo di Sae-byeok. Ospite di Jimmy Fallon al Tonight Show, l’attrice ha svelato il personaggio da cui hanno preso ispirazione gli sceneggiatori dello show. “Quando andavamo a scuola in Corea del Sud, c’erano dei personaggi nei libri di testo. Uno è un ragazzo e uno è una ragazza. Il nome del ragazzo era Chulsoo, e il nome della ragazza era Younghee, ed è proprio Younghee il personaggio su cui si basa la bambola di “Un, due, tre…stella“, ha raccontato la Jung.

Secondo quanto emerso perciò, la bambola di Squid Game sarebbe ispirata a un’illustrazione presente sulla maggior parte dei libri di testo scolastici coreani a cavallo tra gli anni 70 e 80. Chulsoo e Younghee hanno per anni accompagnato le giornate di studio di molti sudcoreani. Quella bambola ha perciò rievocato in loro dei veri e propri ricordi d’infanzia, forse rovinati per sempre. Negli anni la storia dei due è anche finito al centro di un film e, di recente, la loro storia è finita anche il testo di un brano del gruppo k-pop Seventeen.

Leggi anche: Roe e il segreto di Overville, tutto sul primo romanzo di Daninseries

Intanto Squid Game continua a ottenere un enorme successo in tutto il mondo, grazie anche al passaparola. Ecco alcune curiosità a riguardo

Squid Game: curiosità sullo show Netflix

Con Squid Game Netflix potrebbe aver trovato una nuova gallina dalle uova d’oro. Lo show continua a ottenere consensi tra i telespettatori e le visualizzazioni schizzano giorno dopo giorno. Dati alla mano, in poche settimane la serie sudcoreana potrebbe diventare la più vista di sempre su Netflix e scalzare dal trono il Duca di Hastings e Bridgerton. Negli ultimi giorni sono nate diverse curiosità intorno alla serie del momento. In particolare ha fatto molto discutere un simpatico fuori programma.

Il numero di telefono apparso sul bigliettino che l’arruolatore ha dato ai potenziali concorrenti del gioco è vero. L’uomo a cui corrisponde il numero in questione ha infatti dichiarato di essere stato subissato da telefonate e messaggi e che la sua vita è cambiata dopo l’uscita della serie. “Dopo che Squid Game è andato in onda, ho ricevuto chiamate e messaggi all’infinito, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, al punto che è difficile per me andare avanti con la vita quotidiana – ha raccontato – Questo è un numero che uso da più di 10 anni, quindi sono abbastanza sorpreso. Ci sono più di 4.000 numeri che ho dovuto cancellare dal mio telefono. Le persone mi chiamano senza motivo durante il giorno e la notte solo per curiosità, e la batteria del mio telefono si scarica subito e il telefono si spegne“.

È invece notizia degli ultimi giorni che le scarpe indossate dai protagonisti dello show, le Vans bianche, hanno avuto un incremento pari al 7800%. Queste due notizie ci servono solo per capire la grandezza e il seguito che in pochi giorni Squid Game ha ottenuto.

Le news non sono finite qui

Altre notizie che potrebbero interessarti

ROE E IL SEGRETO DI OVERVILLE: il romanzo per gli amanti delle serie TV

Le morti dei personaggi di Squid Game hanno una spiegazione: la teoria dei fan

Squid Game, l’attore Park Hae Soo è diventato papà per la prima volta

Squid Game è stata rifiutata per 10 anni: nessuno voleva produrla

arden cho

News e anticipazioni

Arden Cho torna a parlare della sua decisione di rifiutare il film di Teen Wolf

Stefano D Onofrio | 27 Gennaio 2023

teen wolf

Arden Cho risponde con un tweet ai fan e torna a parlare della sua decisione di non prendere parte al film di Teen Wolf

Le parole di Arden Cho

Arden Cho è tornata a parlare della sua scelta di non far parte del cast del film di Teen Wolf. L’attrice, che nella serie originale ha interpretato il ruolo di Kira, aveva dichiarato lo scorso maggio di non tornare nel film prodotto da Paramount+ perché aveva scoperto che la sua paga era nettamente inferiore rispetto a quella dei suoi colleghi.

Deadline aveva all’epoca riportato che alla Cho era stata “offerta la metà dello stipendio per episodio proposto alle sue tre controparti“. “Credo che in realtà mi sia stato offerto anche meno“, commentò all’epoca l’attrice. “Probabilmente, su due piedi, potrei pensare a più di 10 attori asiatici americani che conosco e che sono stati pagati molto meno delle loro controparti“, ha poi aggiunto.

A volte non si ha la possibilità di dire ‘no’. A volte ne hai semplicemente bisogno. Hai delle bollette da pagare. … Non dicevo ‘no’ necessariamente per me o perché ero arrabbiata. Dicevo ‘no’ perché spero che in futuro ci sia più uguaglianza“, ha dichiarato Arden Cho. A distanza di mesi Teen Wolf: The Movie è finalmente realtà ed è uscito sulla piattaforma di streaming. Molte persone hanno perciò scritto tweet di vicinanza all’attrice.

Anche oggi invio tanto amore e rispetto a Arden Cho. Probabilmente è un periodo un po’ difficile per lei, e si merita molto di più. Spero che sia benedetta da tutte le cose belle nel 2023“, ha scritto un utente. A queste parole è seguita la risposta proprio da parte dell’interprete di Kira.

Non preoccupatevi ragazzi, grazie per il vostro sostegno. Non abbiate paura di allontanarvi o di rifiutare un’opportunità se sapete che non è giusta e non vi renderà felici! Meritate di meglio. Non lasciate che nessuno vi dica il contrario! Vi amo tutti, senza rimpianti“, ha scritto l’attrice.

Leggi anche la trilogia di Roe: tutto sui romanzi di Daninseries

Qualche mese fa la Cho è tornata protagonista in una serie tv Netflix, Partner Track. Qui interpretava il ruolo della tenace avvocatessa Ingrid Yun nella sua lotta per diventare partner del suo studio legale. Lo show però non ha riscontrato il successo sperato ed è stato cancellato dopo appena una stagione.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.