Fan di Stranger Things eleggono promossi e bocciati della stagione 3

7Ecco che cosa è piaciuto e cosa no ai fan di Stranger Things nella stagione 3: dai personaggi preferiti alle situazioni più improbabili.

Stranger Things 3 stagione promossi e bocciati

Lo scorso week end è stato all’insegna di Stranger Things, dopo la pubblicazione degli 8 nuovi episodi della stagione 3 a distanza di quasi due anni dalla precedente. I social sono – come prevedibile – impazziti non appena la serie è comparsa su Netflix. Ora però è già tempo di bilanci, mentre si attende il responso del servizio di streaming su una (inderogabile) quarta stagione. Quali sono stati gli elementi più emozionanti e i meno riusciti secondo il popolo del web? Abbiamo raccolto qui di seguito un po’ delle opinioni più comuni a proposito di personaggi (alcuni già eletti tra i cult della serie), sequenze e anche qualche punto debole.

Maya Hawke nuova eroina della rete

Risultati immagini per robin stranger things
Maya Hawke in una scena di Stranger Things 3

Annunciata tra le primissime new entry della terza stagione, Maya Hawke è rimasta un’incognita fino alla scorsa settimana. Di lei si conosceva poco o niente, a parte il fatto d’essere figlia d’arte. Sua mamma è Uma Turman, mentre il papà è il volto di tanti horror movie Ethan Hawke. Maya ha ereditato la fisionomia della madre e la mimica espressiva del padre, ma ora sappiamo che i genitori le hanno trasmesso anche un grande talento.

Il personaggio di Robin, così eclettico e cerebrale, ma anche divertente e a tratti demenziale, è balzato tra i preferiti del web. E la sua storia personale, sulla quale solo in coda Robin si è aperta con il pubblico come un’amica un po’ introversa, resta ancora tutta da scoprire. Per lei, insomma, la quarta stagione è assicurata!

Indietro