emily blunt perché rifiutato black widow

Emily Blunt svela perché ha rifiutato il ruolo di Black Widow

Prima di Scarlett Johansson, i Marvel Studios avevano scelto Emily Blunt per il ruolo di Vedova Nera: ecco perché l'attrice ha rifiutato

1Emily Blunt e Black Widow

Da anni ormai siamo abituati a vedere Scarlett Johansson nei panni di Black Widow, ma l’attrice non è stata la prima scelta dei Marvel Studios. Infatti i fan più dediti, sono a conoscenza del fatto che il volto della Vedova Nera sarebbe dovuto essere un altro, ovvero quello di Emily Blunt.

Di recente l’attrice de Il diavolo veste Prada ha parlato del suo rifiuto al ruolo, andando nel dettaglio. Emily Blunt avrebbe dovuto interpretare Black Widow nel film Iron Man 2, uscito nel 2010. Tuttavia così non è stato a causa di una sovrapposizione di impegni di lavoro, che hanno portato l’interprete di A Quiet Place a non accettare la parte.

Nello stesso periodo infatti Emily Blunt era stata contattata per il film I fantastici viaggi di Gulliver, e aveva accettato il ruolo. Poco tempo dopo è arrivata poi la chiamata dal Marvel Cinematic Universe per la parte di Black Widow, che l’attrice ha dovuto rifiutare perché aveva già firmato il contratto per la pellicola con Jack Black. Così il ruolo nel cinecomic è stato attribuito a Scarlett Johansson, che da allora è diventata l’iconica Vedova Nera. A luglio inoltre uscirà il primo film dedicato interamente al suo personaggio e sarà un prequel.

Leggi anche: Roe e il segreto di Overville, tutto sul primo romanzo di Daninseries

In una recente intervista con Howard Stern, Emily Blunt ha riflettuto sulla sua situazione, cercando di chiarire come sono andate veramente le cose. Ecco perché quindi l’attrice non si è unita al Marvel Cinematic Universe.

Indietro

Nessun Articolo da visualizzare