wandavision pietro aaron taylor-johnson

WandaVision: perché non è tornato Aaron Taylor-Johnson come Pietro

Perché far interpretare Pietro Maximoff a Evan Peters in WandaVision? Ecco il motivo per cui Aaron Taylor-Johnson non è Quicksilver

1La scelta di far interpretare Pietro a Evan Peters

WandaVision continua a riservare una sorpresa dopo l’altra per i suoi spettatori, come il ritorno inaspettato di Pietro Maximoff. Nei film dell’MCU è Aaron Taylor-Johnson a interpretarlo, ma in questo caso è stato Evan Peters, volto di Quicksilver nel mondo X-Men a tornare per WandaVision. Questo ha scioccato i fan, facendo pensare subito alla teoria del multiverso, ma le cose potrebbero non essere come sembrano.

Se non avete ancora visto il settimo episodio di WandaVision vi consigliamo di rimandare la lettura di questo articolo, dato che contiene spoiler. Nella puntata numero sette, scopriamo che dietro al ritorno di Pietro c’è Agatha Harkness, nascosta sotto il nome di Agnes, una strega che ha rivelato la sua vera identità. Proprio lei infatti ha portato Quicksilver alla porta di Wanda, e l’identità di questo personaggio è ancora un’incognita. Infatti sul finale dell’episodio Monica viene sorpresa proprio da Evan Peters, che sembra un alleato di Agatha.

Leggi anche: Roe e il segreto di Overville, tutto sul primo romanzo di Daninseries

Chi sarà quindi il personaggio di Evan Peters? Si tratta veramente del Quicksilver di un altro universo, portato a Westview da Agatha Harkness? Ma soprattutto, perché Aaron Taylor-Johnson non è tornato a indossare i panni di Pietro Maximoff?

Indietro