The Walking Dead 8x15

The Walking Dead 8×15 streaming e recap | Negan si vendica di Dwight

The Walking Dead 8×15 streaming e recap: ecco cosa è accaduto nell’episodio, e come rivederlo. Negan si vendica contro l’usurpatore Simon e il traditore Dwight.

The Walking Dead 8×15 streaming: dove rivedere l’episodio e cosa è successo

Straziante e ricco di suspense, il penultimo episodio della stagione 8 di The Walking Dead è riuscito a commuovere e impallidire. Con le ultime parole di Carl per Rick e Negan, e le vendette di quest’ultimo nei confronti dei Salvatori che lo hanno tradito, abbiamo scoperto chi è salito sulla sua auto. Ma non solo: Eugene ha finalmente mostrato con chiarezza da che parte stia, ed è forse nella comunità di Oceanside che si troverà la soluzione alla guerra. Ma andiamo con ordine, cominciando col capire come rivedere The Walking Dead 8×15.

L’episodio, andato in onda nella notte di domenica sulla rete via cavo AMC, verrà trasmesso in Italia alle 21.00 di stasera su FOX. Subito dopo, sarà disponibile nella versione streaming su Sky On Demand e sulla piattaforma NOW TV, dove è possibile vederlo anche senza contratto. The Walking Dead 8×15 è in streaming anche sul sito ufficiale di AMC, ad appannaggio però dei soli utenti americani.

Per chiunque non volesse attendere fino a stasera, però, potete leggere qui di seguito il riassunto di The Walking Dead 8×15 con tutte le anticipazioni nei dettagli.

The Walking Dead 8×15 recap: la lettera di Carl

Nell’episodio 14 di The Walking Dead avevamo visto Rick preda del timore di leggere ciò che il figlio gli ha scritto prima di morire. Finalmente l’uomo si risolve ad aprirla e leggerla, lasciandosi travolgere dalla commozione. Carl ricorda infatti al padre tutti i bei momenti trascorsi insieme sin da quando, con la madre, vivevano lontano anni luce da quella realtà di devastazione. Carl ci tiene inoltre a far sapere al padre che lo ha sempre protetto, e che spera di avergli fatto provare lo stesso.

Intanto, al Santuario la situazione è insospettabilmente grave. Da una parte, Simon accoglie Gregory tra gli uomini che gli giurano fedeltà. Dall’altra Eugene si rende conto che gran parte dei proiettili che la sua piccola fabbrica sta producendo rischiano di uccidere chi li sparerà. Questo perché padre Gabriel, arruolato nella catena di montaggio, ha tentato di sabotare il processo di fabbricazione.

Ma cosa ancora più drammatica, è l’inatteso ritorno di Negan. L’ex leader dei Salvatori si fa vivo anzitutto con Dwight, il che non preannuncia nulla di buono. Dwight non perde tempo e si scusa con Negan per averlo tradito con Simon. Messosi in ginocchio, anche questi viene perdonato da Negan, che sembra avere tutt’altro per la testa tranne che la vendetta. Il suo progetto è infatti di eliminare ciascun abitante di Hilltop, e radunati i suoi uomini espone il proprio piano di fronte ad una mappa su cui segna accuratamente ogni punto.

The Walking Dead 8×15 streaming: la subdola vendetta di Negan

Nel frattempo Daryl e Rosita sono nel Santuario e, all’uscita dalla fabbrica dei proiettili, fanno prigioniero Eugene. L’idea è quella di condurlo a Hilltop e isolarlo finché non avranno bisogno di informazioni. Eugene cerca di scusarsi, dicendo di aver fatto solo ciò che andava fatto. Ma Daryl e Rosita vengono sorpresi da alcuni zombie, che li distraggono fino a rendere possibile la fuga del loro prigioniero. Eugene riesce peraltro a liberarsi di Rosita in modo a dir poco disgustoso: rigurgitandole cioè il pranzo addosso.

L’ingegnere di Negan rientrerà nel Santuario, deciso a questo punto più che mai a portare a termine la guerra contro Rick e i suoi.

Mentre scopriamo che Aaron si aggira ormai sfinito presso la comunità di Oceanside, nella speranza che le donne si convincano ad aiutare lui e il suo gruppo, Simon ordisce un piano per scavalcare Negan. Ed è a Dwight che l’uomo spiega come vorrebbe orientare contro il loro leader tutti coloro che ne hanno abbastanza di lui.

Ma Negan irrompe nella stanza in cui ci sono i due, puntando il dito contro Dwight. Lui – dice a Simon – lo ha tradito tornando a giurargli fedeltà assoluta. Il capo dei Salvatori, poi, propone a Simon uno scontro fino all’ultimo sangue per guidare la comunità. I due si esibiscono allora in una lotta apparentemente interminabile, durante la quale Dwight ne approfitta per realizzare una copia della mappa di Hilltop segnata da Negan e pregare Gregory di inviarla a Rick.

Ma dopo che Simon ha esalato l’ultimo respiro, Dwight avrà un’altra brutta sorpresa. Nella sua stanza, infatti, c’è Laura. Unica testimone del suo primissimo tradimento verso Negan, è lei la misteriosa figura ad essere salita sull’auto del capo dei Salvatori nello scorso episodio. Negan lo rivela insieme ad un’altra scioccante verità: il piano ordito contro Hilltop non ha nulla a che vedere con le sue vere intenzioni, ma è stato solo un trucco che sapeva Dwight avrebbe spifferato a Rick.

Negan rinuncia all’invito di Carl

Poco più tardi, mentre Dwight si dispera, Negan riceve una chiamata al suo walkie-talkie. E’ Michonne, che lo prega di ascoltare le ultime parole di pace lasciate da Carl. Ma Negan non vuole accettare il compromesso auspicato dal figlio di Rick, e infrangendo la ricetrasmittente con il tacco del suo stivale preannuncia l’annientamento totale dei nemici.

The Walking Dead torna la settimana prossima, per l’ultimo scioccante episodio della stagione 8.