The OA 2 stagione anticipazioni trama e cast della serie Netflix con Brit Marling che ha conquistato con la sua poesia.

Home | News e anticipazioni

The OA 2 stagione: anticipazioni, trama e cast della serie con Brit Marling

Niccolo Maggesi | 21 Marzo 2019

The OA

The OA 2 stagione anticipazioni trama e cast della serie Netflix con Brit Marling che ha conquistato con la sua […]

The OA 2 stagione anticipazioni trama e cast della serie Netflix con Brit Marling che ha conquistato con la sua poesia e le esperienze premorte.

The OA 2 stagione anticipazioni trama e cast. Brit Marling, interprete di Prairie Johnson in The OA, ha confermato da tempo su Twitter che sono terminati i lavori per la seconda stagione della serie Netflix dedicata alle esperienze premorte. L’attrice aveva condiviso con i fan su Instagram alcuni scatti dalle prime operazioni di scrittura dei mesi prima. Ma per ultimare il lavoro suo e del co-creatore Zal Batmanglij sui nuovi otto episodi, ci è voluto ancora parecchio tempo.

Dopo una prima stagione uscita in sordina, senza alcuna campagna pubblicitaria che ne annunciasse la pubblicazione, The OA 2 stagione sembra voler far più rumore. Anche stavolta, le avventure di Prairie Johnson, di Homer e dei compagni si articoleranno in otto episodi su cui vige assoluto riserbo.

The OA 2 stagione trama

La tramadi The OA 2 stagione, infatti, è al momento del tutto secretata dai suoi ideatori. Siamo tuttavia certi che, dopo un finale complesso e carico di domande intorno alla veridicità dell’esperienza di Prairie, gli sceneggiatori saranno in grado di rispondere agli interrogativi rimasti.

La serie di Netflix con protagonista Brit Marling è stata rinnovata per una seconda stagione attraverso un breve video pubblicato sui social. A rendere ancora più misterioso The OA ci ha pensato il fatto che il suo titolo fosse scritto in braille, ovvero l’alfabeto usato dai non vedenti.

The OA 2 stagione quando esce

Inizialmente si pensava che la data di uscita della seconda stagione di The OA sarebbe caduta a marzo 2018. Grazie all’app di Netflix, si era dato per scontato che che i nuovi otto episodi sarebbero stati pubblicati dal 16 marzo 2018.

The OA 2 stagione data di uscita

Lo screenshot dall’applicazione di Netflix, che segnalava la data di uscita di The OA 2 stagione per il 16 marzo

Tuttavia, Netflix si è poi rimangiato la notizia, senza però alcuna informazione ufficiale.

Come prevedibile l’annuncio secondo cui The OA 2 stagione sarebbe uscito nel marzo 2018 si è rivelato un falso. Le riprese della seconda stagione della serie con Brit Marling e Patrick Gibson nel cast, secondo le anticipazioni ricavate dai social, sono terminate a fine giungo / inizio luglio 2018. Molto probabilmente una data di uscita di The OA 2 verrà ufficialmente resa nota nei prossimi mesi.

The OA 2 stagione quando esce? A questa domanda non è stata data risposta nemmeno dalla rappresentante di Netflix Cindy Holland durante TCA summer tour 2018. Ciononostante la donna ha confermato che nei piani della piattaforma, di Brit Marling e del collega Zal Batmanglij c’è la volontà di portare The OA fino alla stagione 5. Qualche informazioni in più arriva, però, assieme ai dettagli della programmazione del Festival francese Series Mania. Durante l’evento, infatti, si terrà il debutto in anteprima di The OA 2.

Finalmente il 27 febbraio 2019 Netflix ha annunciato che The OA 2 esce il 22 marzo.

Sull’inizio delle riprese, Brit Marling ha dichiarato su Twitter di sentirsi “emozionata e spaventata” al tempo stesso. Il lungo lavoro di scrittura deve infatti averla già provata a sufficienza.

L’attesa della seconda stagione di The OA, tuttavia, è del tutto coerente con la lunga gestazione del progetto. Prima di incontrare il favore di produttori del calibro di Brad Pitt e di Netflix, infatti, i due creatori vi hanno lavorato sin dal 2012, rimettendo più volte mano ad una sceneggiatura raffinatissima.

Come il primo capitolo, ci si aspetta che anche The OA 2 stagione sia ricco di quelle frasi iconiche e di quelle sentenze dal sapore universale, che hanno costituito una delle ricchezze principali dello show.

The OA 2 trailer

Netflix ha rilasciato il primo trailer ufficiale della stagione 2 della serie TV The OA.

The OA 2 stagione cast

Anche sul cast di The The OA 2 stagione non ci sono notizie ufficiali. E’ dunque inevitabile confermare al momento soltanto i protagonisti dello scorso anno.

The OA 2 stagione anticipazioni sugli episodi

Degli otto episodi della seconda stagione di The OA conosciamo in realtà soltanto due titoli. Il più significativo è forse quello della première. Nel condividere con i fan su Twitter la notizia dell’imminente ritorno della serie, Brit Marling ha lasciato trapelare anche il titolo del primo episodio.

Brit Marling Instagram

Brit Marling su Instagram: il post che annuncia l’inizio delle riprese

Sul tavolo di lavoro dell’attrice, infatti, figuravano tutte e otto le sceneggiature della seconda stagione. Soltanto della prima, che porta sul frontespizio la foto del Golden Bridge di San Francisco, conosciamo il titolo: Angel of Death.

Angelo della Morte – questa la traduzione – potrebbe essere un riferimento al personaggio di Khatun, la misteriosa mistica incontrata da Prairie durante le sue esperienze pre-morte. Finalmente, potrebbe essere indagata la sua origine, o potrebbe esserne chiarita la funzione.

Khatun

Prairie e Khatun in un frame della prima stagione

Corre inoltre voce che nuova location della seconda stagione di The OA potrebbe essere proprio la città di San Francisco. E’ tuttavia possibile che parte delle riprese, e nello specifico le scene immediatamente successive al finale di stagione, siano già state realizzate nel settembre scorso. La Marling aveva infatti postato su Instagram una prova inequivocabile del ritorno sul set.

Un altro episodio di cui conosciamo il titolo è il quarto: Syzygy. La traduzione, Congiunzione, preannuncia necessariamente un ulteriore passo in avanti nella conoscenza delle esperienze premorte. Forse si esamineranno le ragioni di certe presunte coincidenze, o la specialità dei legami tra gli amici della piccola comunità messa insieme da Prairie.

Brit Marling - The OA 2 stagione - sceneggiature

Dal post di Brit Marling su Instagram, un particolare sulle sceneggiature

  • Primo episodio, Parte II – Capitolo 1: Angel of Death
  • Secondo episodio, Parte II – Capitolo 2: Treasure Island
  • Terzo episodio, Parte II – Capitolo 3: Magic Mirror
  • Quarto episodio, Parte II – Capitolo 4: Syzygy
  • Quinto episodio, Parte II – Capitolo 5: The Medium & The Engineer
  • Sesto episodio, Parte II – Capitolo 6: Mirror Mirror
  • Settimo episodio, Parte II – Capitolo 7: Nina Azarova
  • Ottavo episodio, Parte II – Capitolo 8: Overview

Per saperne di più su The OA 2 stagione anticipazioni trama e cast, vi consigliamo di consultare periodicamente questo nostro contributo.

The OA film si farà

Senza categoria

THE OA film si farà? Tutte le news sull’ipotesi di un finale

Niccolo Maggesi | 29 Agosto 2019

The OA

The OA avrà un finale e si farà un film per dare conclusione alla storia di Prairie Johnson? Tutte le […]

The OA avrà un finale e si farà un film per dare conclusione alla storia di Prairie Johnson? Tutte le news sull’ipotesi di una continuazione della serie su Netflix.

La notizia della cancellazione di The OA, che non ha ottenuto il rinnovo per una stagione 3, ha lasciato sgomenti milioni di fan della serie. A tal punto che in migliaia – nel mondo! – hanno dato vita a un vero e proprio movimento di protesta. Certuni per ammirazione verso il lavoro e la creatività di Brit Marling e Zal Batmanglij, creatori dello show. Ma certi altri anche per il senso di appartenenza e in ragione del messaggio riscontrato nella serie come forma d’arte. Tutto ciò ha suscitato l’idea di realizzare un film conclusivo, in grado di assicurare un finale alle storie di Prairie Johnson, Homer, Steve e gli altri protagonisti. L’ipotesi sarebbe stata discussa fra gli autori della serie e Netflix, e finalmente arrivano news in tal senso. Si farà dunque un film su The OA?

Ecco se The OA avrà un film conclusivo: la serie tornerà su Netflix?

Secondo quanto riferisce il portale Variety, fonti interne alla produzione e soprattutto alle menti che hanno dato vita al racconto, il progetto di un film che desse un finale vero e proprio a The OA sarebbe già naufragato. Colpa – se così possiamo dire – della difficoltà di concludere ciascuna storyline nell’arco di sole due ore. Il formato del lungometraggio tradizionale, insomma, andrebbe troppo stretto alla coppia di autori che ha da sempre riservato energie inesauribili alla propria storia. Se per confezionare al meglio la sola prima stagione la Marling e Batmanglij hanno dovuto lavorare anni, tirare le fila in così poco tempo si rivelerebbe non solo frettoloso, ma persino mortificante.

A quanto pare, quindi, un film su The OA non si farà. E benché qualcuno continui a sperare nel salvataggio in extremis da parte di un altro network o un’altra piattaforma, neppure questo dovrebbe avvenire. I diritti della serie restano infatti nelle mani di Netflix, che non sembra affatto intenzionato a proseguire il racconto. E questo non solo nella forma di una serie TV di ampio respiro, ma nemmeno con un film.

Nel frattempo orde di appassionati improvvisano flash mob di fronte al quartier generale del servizio di streaming, tra Los Angeles e New York, interpretando con stupore generale i celebri movimenti. Se il PA ha insegnato qualcosa, è che bisogna avere fede ed esprimerla all’unisono. Chissà che prima o poi, dunque, i risultati di ciò non si manifestino anche nel mondo reale…

The OA cancellato Brit Marling

News e anticipazioni

Netflix ha cancellato The OA: Brit Marling commenta la notizia in una lettera

Niccolo Maggesi | 5 Agosto 2019

The OA

The OA cancellato da Netflix: la serie di Brit Marling non avrà una stagione 3, e la creatrice reagisce alla […]

The OA cancellato da Netflix: la serie di Brit Marling non avrà una stagione 3, e la creatrice reagisce alla notizia con una lunga lettera per i fan.

Netflix ha deciso di non rinnovare The OA per una stagione 3, e ha cancellato così lo show che Brit Marling e Zal Batmanglij avevano tenuto in incubazione per anni. Prodotta persino da Brad Pitt, la serie aveva debuttato nel dicembre 2016 con recensioni entusiastiche. Da allora, per confezionare al meglio la seconda stagione autori e attori hanno lavorato per un intero biennio. Non sempre però i tentativi di alzare l’asticella spingendo con prepotenza sul pedale di una trama-rompicapo vanno a buon fine. L’esito non deve infatti aver convinto tanto i vertici della piattaforma quanto gli spettatori. I numeri di ascoltatori, che probabilmente resteranno oscuri tanto quanto il destino di Prairie Johnson, devono essersi fermati ben al disotto delle aspettative. Così Netflix ha preferito non finanziare un’altra stagione, col risultato che The OA è stato cancellato.

La notizia è giunta nel tardo pomeriggio portando sgomento tra i fan più affezionati alle avventure di Prairie e degli amici. Il finale della seconda stagione, con il quale la finzione sembrava essersi confusa nella realtà, dava d’altronde da pensare che il futuro della serie potesse riservare molte altre sorprese. Invece la creatrice dello show, Brit Marling, ha confermato su Instagram la decisione di Netflix rammaricandosi di non poter proseguire la sua storia.

In una lunga nota pubblicata sui social, l’attrice ha messo per iscritto il proprio dolore dovuto alla notizia, interpretata come un fallimento verso chi ha creduto nel suo lavoro.

Le parole di Brit Marling per la fine di The OA: “Forse è un bene non mettere fine a questi personaggi”

“Cari fan di The OA, alcuni di voi forse sanno già, o magari lo apprenderanno da questa lettera, che Netflix non proseguirà lo show. Io e Zal (Batmanglij) siamo profondamente dispiaciuti di non terminare questa storia.

La prima volta che ho saputo la notizia mi sono fatta un bel pianto. Lo stesso dicasi per uno dei produttori esecutivi, con noi sin da quando facevamo schizzi dell’appartamento di Hap nel nostro ufficio in un seminterrato del Queens. È stato un intenso viaggio per tutti coloro che ci hanno lavorato e si sono occupati di questa storia.

Una volta durante un panel qualcuno mi ha chiesto perché sia tanto ossessionata dal genere sci-fi. Non avevo realizzato di esserne ‘ossessionata’, o che la maggior parte dei miei racconti si inserisse nel genere dell’invenzione speculativa. Sono stata colta di sorpresa. La domanda era sorta come una specie di accusa da parte di qualcuno che non amava il genere…

Le libertà del genere sci-fi e il vero destino di Steve

È difficile essere ispirata a scrivere del mondo vero, quando non ti ci sei mai sentito libera. In quanto autrice donna che scrive personaggi per se stessa e altre donne, mi è spesso sembrato che le strade asfaltate per viaggiare nella narrativa tradizionale fossero limitate. Forse un giorno maturerò abbastanza per asfaltare le mie proprie strade nella ‘realtà’ (Elena Ferrante!). Per il momento, però, mi sono spesso sentita ostacolata.

Posso scrivere di qualche donna ‘al vertice’, ma finirei per perpetuare le stesse gerarchie che ci opprimono… Lo sci-fi ripulisce invece questo mondo ‘vero’ come una lavagnetta magica. Ti consente di immaginare ogni cosa al suo posto… E questo è ciò che The OA è stato per me, Zal e tutti coloro che ci hanno lavorato. L’opportunità di passare in un altro mondo e sentirsi liberi in esso.

Ci sentiamo grati nel profondo con Netflix e con le persone con cui abbiamo lavorato e che hanno reso possibile la Parte I e la Parte II… Se non potremo continuare questa storia, posso promettervi che ve ne racconteremo altre… E forse, in un certo senso, va bene così non mettere fine a questi personaggi. Steve Winchell sarà sospeso in tempo nella nostra immaginazione, in un’evoluzione e una corsa infinite, per raggiungere infine l’ambulanza di The OA. Con amore, Brit”.

andré lamoglia

News e anticipazioni

André Lamoglia rivela quale scena di Elite 6 tra Patrick e Ivan è stata improvvisata

Stefano D Onofrio | 26 Novembre 2022

Elite

André Lamoglia ha rivelato che una scena della sesta stagione di Elite che vede protagonisti Ivan e Patrick è stata improvvisata

La rivelazione di André Lamoglia

André Lamoglia ha fatto una rivelazione sulla sesta stagione di Elite. I nuovi episodi dello show, disponibili su Netflix a partire dallo scorso 18 novembre, hanno regalato un finale tutt’altro che felice per la coppia formata da Ivan e Patrick. Se non avete ancora completato la visione delle nuove puntate, vi consigliamo di non proseguire con la lettura del pezzo. Nell’ultimo episodio del teen drama vediamo infatti il personaggio interpretato da Manu Rios abbandonare (forse per sempre) Las Encinas mentre Ivan si risveglia dal coma. Quest’ultimo è stato infatti investito da un’auto guidata da Sara che ha fatto ricadere (con l’aiuto di Raul) la colpa su Mencia.

Oggi vogliamo porre l’attenzione su una delle poche scene felici che ha visto protagonisti i Patrivan durante la sesta annata. La scena è stata condivisa anche dalla pagina ufficiale Instagram della serie accompagnata dalla didascalia “abbiamo bisogno di più lezioni di portoghese come questa“. Nel video in questione vediamo Lamoglia, originario del Brasile, parlare in portoghese. Ma non tutti sanno che questo momento è stato improvvisato dai due protagonisti. A rivelarlo è stato proprio André Lamoglia, che ha lasciato un commento nel post qui in alto.

E pensare che questa sequenza è stata improvvisata“, ha ammesso l’interprete. Intanto in questi giorni l’attore è tornato sul set per le riprese della settima stagione. E sul set, almeno secondo le informazioni trapelate online, non c’è stata alcuna traccia di Manu Rios. Se così fosse sembra di fatto confermato l’addio dell’attore alla serie. Negli scorsi giorni proprio Rios ha postato sul suo profilo Instagram quello che sembra essere un vero e proprio saluto allo show. “La stagione 6 è fuori adesso. Grazie a tutto il team per averlo reso possibile, è stato un viaggio molto bello“, ha scritto.

Leggi anche la trilogia di Roe: tutto sui romanzi di Daninseries

Con molta probabilità non farà parte della partita neanche Carla Diaz, che nel teen drama veste i panni di Ari. Nel corso dei nuovi episodi c’è stato un ritorno di fiamma tra i due, con conseguenze importanti. Ari ha infatti scoperto di essere in dolce attesa di un figlio di Ivan e ha deciso di interrompere la gravidanza. Il tutto è avvenuto senza che quest’ultimo ne fosse a conoscenza.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.