The Handmaid's Tale 2x12 streaming e anticipazioni

The Handmaid’s Tale 2×12 streaming e anticipazioni | Ritratto di famiglia

The Handmaid’s Tale 2×12 streaming e anticipazioni. Ad un passo dal finale, il nuovo destino di Emily e le difficoltà di Serena Joy con la maternità.

La seconda stagione di The Handmaid’s Tale è quasi giunta al termine. Quest’anno, la serie ha affrontato soprattutto il tema della maternità, in un escalation repentina che ha reso brevissimo lo scorrere degli episodi. La scorsa settimana abbiamo visto l’ennesima straordinaria interpretazione di Elisabeth Moss. Il suo personaggio, June, ha finalmente dato alla luce la bambina che aspettava, scegliendo di chiamarla Holly come la madre. Gli autori sono riusciti a dotare ciascun episodio di suspense e a renderlo avvincente. E con il penultimo capitolo hanno lasciato dietro di sé i semi di un finale che si preannuncia altrettanto sbalorditivo. Vediamo quali sono capendo come vedere The Handmaid’s Tale 2×12 streaming e leggendo tutte le anticipazioni.

The Handmaid’s Tale 2×12 streaming è visibile sulla piattaforma TIMVISION a partire da questa mattina. L’episodio in lingua originale e doppiata si rintraccia nella sezione dedicata alla serie TV con Joseph Fiennes e Alexis Bledel. Al servizio di intrattenimento on demand possono accedere tutti coloro che abbiano sottoscritto un abbonamento con la compagnia telefonica TIM. Chi sia invece interessato unicamente ad avere la piattaforma senza un contratto telefonico, dovrà abbonarsi al servizio al prezzo minimo di 4,99€ al mese.

E’ possibile vedere The Handmaid’s Tale 2×12 streaming gratis in italiano, qualora non siate mai stati abbonati a TIMVISION e vogliate provare il servizio. Il primo mese di abbonamento, infatti, è gratuito e consente all’utente di prendere le misure col servizio stesso. Terminato il periodo di prova, sarà possibile scegliere se proseguire o meno con l’abbonamento.

The Handmaid’s Tale 2×12 streaming e anticipazioni

La forza di June, che è riuscita a partorire in una casa vuota e sola, la rende una celebrità tra le famiglie di dirigenti di Gilead. L’ancella potrebbe infatti presto cambiare casa, e zia Lydia le preannuncia che questo avverrà potendo scegliere tra più case in cui mandarla. Tutto il contrario di quanto accade invece ad Emily, che dopo la brutta esperienza con l’ultima famiglia viene inviata nella dimora dell’economista del regime, il comandante Lawrence.

L’uomo, apparentemente burbero e violento, vive con la moglie malata e una governante insolente. Una sera, salita in camera sua, Emily viene visitata dalla signora Lawrence, la quale le rivela spaventata che il marito è l’inventore delle Colonie. Emily non riesce però a capire quali siano le reali intenzioni dell’uomo. Lawrence è malvagio? O potrebbe rivelarsi un’insospettabile risorsa? Contestualmente, il comandante invita l’ancella nel suo studio. Qui ha inizio una conversazione dalla quale capiamo che il comandante conosce molto bene le origini di Emily. Ciò che lo incuriosisce di più sembra la sua carriera universitaria.

Intanto June, costretta a tirare il latte nel dormitorio delle ancelle di zia Lydia, soffre della lontananza dalla figlia. Le quantità di latte che le vengono tirate cominciano a scarseggiare, e sollecitata dall’ancella zia Lydia organizza un incontro con Waterford e la bambina. Appena June la vede, le mammelle cominciano a gocciolare latte e Waterford capisce che per il bene della piccola sarà necessario riportare a casa l’ancella.

Eden si aggrappa all’amore, Serena si ravvede

Dopo che June e la bambina vennero ritrovate da una coppia di vicini nella villa del parto, Serena Joy aveva espresso il fermo desiderio di non rivederla. A malincuore, la donna deve accettare di riaverla intorno a sé, non consentendole tuttavia di avvicinarsi a quella che lei chiama Nichole. Serena è disperata dal fatto che la bambina, accanto a lei, sembra non trovare pace dal pianto. Arriva persino a fingere di allattarla, con la conseguenza che però la piccola s’innervosisce ancora di più.

Nel frattempo, accade un fatto drammatico. La moglie di Nick, la giovanissima Eden, dopo aver chiesto consiglio a June se assecondare o meno il suo vero amore, scappa con la guardia Isaac. Rintracciati però dalle forze di Gilead, i due vengono condannati a morte per infedeltà e lussuria. In un ultimo colloquio con la moglie, Nick cerca di persuaderla a pentirsi, ma la ragazza non vuole sentire ragioni dal momento che non crede di aver peccato. Durante una cerimonia pubblica cui assistono dalle mogli alle ancelle, Eden e Isaac vengono legati ad un ceppo e gettati dal trampolino di una piscina olimpionica, trovando la morte per annegamento.

L’accaduto rende sgomenta Serena Joy, che nella consapevolezza di non bastare a Nichole come madre accetta di far avvicinare la piccola a June, perché l’allatti direttamente. E con questo quadretto familiare decisamente atipico si chiude il penultimo episodio della stagione.