Ryan Murphy nuova serie TV

Ryan Murphy prepara una nuova serie TV in stile Black Mirror, ma sulle molestie

3Ryan Murphy nuova serie TV: il prolifico creatore di show televisivi pensa ad un’antologia sui casi delle molestie sessuali, in stile Black Mirror.

Ryan Murphy nuova serie TV: tutto su Consent, lo show che ricorderà Black Mirror

Se la vicenda che ha visto coinvolta Allison Mack di Smallville può diventare una serie TV, possono farlo anche le centinaia di denunce per molestie sessuali di Hollywood. E’ questa l’idea alla base della nuova serie TV di Ryan Murphy, dal probabile titolo Consent. Secondo un costume ormai prediletto dall’autore, lo show appena annunciato avrà un’impostazione antologica. Non solo, perché secondo i giornali avrà anche parecchio in comune con una delle produzioni Netflix più celebri: Black Mirror.

E proprio su Netflix potrebbe essere trasmessa la nuova serie TV di Ryan Murphy, visto che il febbraio scorso il produttore ha firmato un accordo da capogiro con la piattaforma di Reed Hastings. Anche se non si ha una conferma ufficiale, con grande probabilità Consent comparirà fra le prossime produzioni del servizio di streaming.

Ciascun episodio, sulla scorta delle inchieste di cronaca sul mondo di Hollywood, esplorerà uno dei casi più tristemente celebri di abusi e molestie sessuali. Dal caso Weinstein, dunque, fino a Kevin Spacey, Ryan Murphy approfondirà un mondo del quale fu vittima lui stesso. Il produttore ha infatti ricordato i duri tempi della sua gavetta, quando ci furono alcune spiacevoli circostanze che lo coinvolsero…

Indietro
CiakGeneration © riproduzione riservata.