Rupert Grint JK Rowling

Anche Rupert Grint contro JK Rowling: ‘Basta giudicare’

3Il volto di Ron Weasley Rupert Grint si accoda ai colleghi di Harry Potter nella polemica contro le affermazioni transfobiche di JK Rowling.

A distanza di poche ore dalla ferma presa di posizione prima di Daniel Radcliffe e poi – quest’ultima del tutto spontanea – di Emma Watson, anche Rupert Grint dice la sua sul caso JK Rowling.

L’attore trentunenne, di recente diventato padre, si è schierato dalla parte della comunità trans. Lo ha fatto dalle colonne del Times, che oltre a riferire le sue dichiarazioni ha rinfocolato l’intera polemica prendendo atto di altri sintomatici eventi.

Pare infatti che in Inghilterra la Weald School del West Sussex abbia eliminato il nome della Rowling da quello degli scrittori facenti parte delle sue casate. “Non è più percepita come un modello appropriato”, si è giustificato l’istituto.

Nel frattempo, contro le ennesime esternazioni a sfondo transfobico dell’inventrice di Harry Potter ha parlato anche il protagonista di Animali Fantastici Eddie Redmayne. Tutti i protagonisti della saga e del prequel, insomma, sembrano convinti del fatto che il loro mentore sia rovinosamente scivolato su una grossa buccia di banana.

Ma che termini ha scelto di utilizzare Rupert Grint contro JK Rowling?

Indietro