Robert Pattinson provino Batman scusa

Robert Pattinson nascose il provino di Batman con una scusa bizzarra

3Robert Pattinson ha dichiarato di aver dovuto rifilare una scusa assurda a Christopher Nolan per nascondergli il provino per Batman.

Chi di segreti ferisce, di segreti perisce. È la lezione che si potrebbe trarre dall’ultimo aneddoto snocciolato da Robert Pattinson nel corso di un’intervista rilasciata a The Irish Times. Il celebre interprete emerso sulla scena con la saga di Twilight comparirà prossimamente nel tanto atteso Tenet di Christopher Nolan, ma soprattutto è stato scelto per vestire i panni dell’Uomo Pipistrello diretto da Matt Reeves. Proprio riguardo quest’ultimo progetto Robert Pattinson ha rievocato l’epoca in cui sostenne il provino per diventare Batman, ricordandosi della scusa che dovette inventare per giustificarsi con Nolan.

Si dà infatti il caso che l’attore stesse ancora girando Tenet (rimandato al cinema fino al 26 di questo mese), mentre altrove si selezionava il nuovo volto di Batman.

Come prevedibile, la produzione che faceva capo a Reeves e che ha girato nei mesi scorsi in Inghilterra imponeva il riserbo assoluto. Per giustificare la sua assenza dal set dell’altro film, dunque, Pattinson aveva bisogno di un motivo valido.

Fu così che le circostanze lo spinsero a inventarsi una scusa delle più assurde e al tempo stesso imbarazzanti di fronte al grande regista di Interstellar.

“È buffo, perché di solito Chris (Nolan, ndr) è così riservato su tutto quel che c’è da fare nei suoi film. E io in quel periodo ho dovuto essere altrettanto riservato sulla faccenda di Batman.

Così ho avuto bisogno di mentire a Chris sul fatto che stessi andando a fare uno screen test. Gli dissi che avevo un’emergenza familiare. Ma non appena gli feci ‘Ho un problema di famiglia’, lui mi rispose ‘Farai il provino per Batman, vero?'”.

Insomma, fu impossibile farla a Nolan, così esperto di segreti eppure una volta tanto vittima di uno di essi.

Indietro