Pose 4 stagione non si farà-min

POSE 4 non si farà: la terza stagione della serie è l’ultima

Pose: la stagione 4 non si farà

Brutte notizie per i fan dello show che sotto la spinta del visionario Ryan Murphy ha impresso un cambiamento epocale nella storia della televisione. Parliamo di Pose, di cui la stampa ha confermato che non si farà una stagione 4. Dopo lo stop imposto dal Coronavirus, solo nelle ultime ore è stato rivelato che la serie riprenderà dal 2 maggio prossimo. Si tratterà dei nuovi episodi che compongono la terza stagione, la quale metterà fine alle storie dei protagonisti.

Niente più ball, niente più “case”, niente più Bianca, Angel, Pray Tell o Elektra. Sulle vite dei personaggi che hanno reso grande la serie, tra competizioni canore e lotte senza esclusione di colpi per l’affermazione della propria identità e dei propri diritti, calerà il sipario.

A dire la verità, Ryan Murphy aveva svelato per tempo che il suo obiettivo era quello di raccontare un’epoca che si sarebbe conclusa agli inizi degli anni Novanta. E quel momento storico sarà raggiunto con gli eventi che si svolgeranno negli episodi a venire.

Cosa aspettarsi dal finale

Dunque Pose 4 non si farà, la serie non avrà la tanto sperata quarta stagione, ma non per questo gli amatissimi protagonisti mancheranno dell’agognato lieto fine. Aspettandoci di veder tratteggiata la fine dell’era delle ball, che strada prenderanno Bianca e le sue “figlie”? E che cosa ne sarà di Miss Elektra, ma soprattutto di Pray Tell malato di AIDS?

L’esplodere della malattia, alla fine degli anni Ottanta ancora sconosciuta a medici e contagiati, renderà i temi della terza stagione inevitabilmente più attuali. Gli autori hanno anticipato che ci saranno diversi parallelismi con la contemporaneità e con quanto il Coronavirus ha provocato nel mondo intero.

Ma come dalla fase più buia della ricerca sull’HIV l’umanità è riuscita a venirne fuori, così deve accadere anche con il Covid, e l’ultima stagione di Pose offrirà in tal senso un messaggio di speranza.

Reazioni alla chiusura della serie

Intanto, da una parte all’altra sul web, si contano centinaia di reazioni alla chiusura della serie e alla notizia che una stagione 4 di Pose non si farà.

Tra le voci più importanti, quella di MJ Rodriguez, l’attrice transessuale che rappresenta il volto di punta della serie. Interprete del personaggio di Bianca, la Rodriguez ha espresso la propria gratitudine e felicità verso lo show che le ha in fondo rivoluzionato l’esistenza.

“Che gioia è stato far parte di uno show come questo. La corsa ne è davvero valsa la pena! Il duro lavoro che tutti noi ci abbiamo messo è stato ripagato, e i rapporti e i legami che abbiamo creato dureranno per sempre! Questa serie mi ha cambiato la vita!”, ha scritto in un post su Instagram.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Mj Rodriguez (@mjrodriguez7)

Angel Bismark Curiel, interprete di Lil Papi, ha invece affidato a un video commosso la prima reazione alla notizia che la quarta stagione di Pose non avrà luogo. In una delle Instagram Stories ha scherzato: “La prima fase del lutto è la negazione”, e ha spostato l’attenzione sull’uscita della stagione 3.

Anche il produttore esecutivo Steven Canals ha usato parole ispirate per segnalare la fine di un viaggio cruciale. “Abbiamo raccontato la storia che volevamo, nel mondo in cui volevamo raccontarla”, ha sottolineato.

Pose ha sicuramente cambiato il modo di fare televisione, offrendo un’opportunità davvero inaudita a una categoria di interpreti, autori e in generale talenti rimasta troppo a lungo e ingiustamente al margine delle scene.