black widow trailer polemica

Il trailer di Black Widow al centro di una polemica sul fat shaming

1Black Widow criticato in una polemica sul web per il suo trailer che promuoverebbe il fat shaming contro Red Guardian: ecco cos’è successo

Il mese di dicembre ha portato con sé il tanto atteso primo teaser trailer del film prequel Black Widow, dei Marvel Studios. Il video ha subito mandato in visibilio diversi fan, che sono rimasti piacevolmente colpiti da quanto mostrato. Invece un’ampia fetta di pubblico ha lanciato subito una polemica legata al personaggio di David Harbour, Hopper in Stranger Things, in Black Widow, ovvero Red Guardian.

Infatti in una delle scene, un personaggio presente prende in giro Red Guardian perché è “ingrassato”. Questo personaggio, che corrisponde a un Captain America russo, ha ormai passato da due decadi la sua forma fisica ideale, e non riesce più a entrare nel suo costume. Quando eventualmente riesce a infilarlo, il personaggio di Melina, Rachel Weitz, lo apostrofa sottolineando che ha preso peso. Questa affermazione ha catapultato immediatamente il trailer al centro di un’accusa di fat shaming, ovvero il prendere in giro chi è in sovrappeso.

In molti infatti, in particolare su Twitter, hanno paragonato il personaggio a quello di Bro Thor, ovvero la versione del Dio del Tuono di Endgame, che, essendosi lasciato un po’ andare, ha preso qualche chilo e viene rappresentato con una grossa pancia. Anche durante Endgame vengono fatte diverse battute sul peso del personaggio, e per gli utenti di Twitter questo poteva bastare come monito per il futuro dei film Marvel. Infatti con Red Guardian è stato fatto un grosso errore secondo la community del web, nonostante si fosse già fatta polemica su Thor. I Marvel Studios non avrebbero dovuto inserire il body shaming in questo film, ed Endgame avrebbe dovuto rendere la questione chiara, secondo i pareri di Twitter.

Ma quali sono state le dichiarazioni dei fan in merito?

Indietro