The Crown 2 - Matt Smith - Claire Foy

Matt Smith dà del filo da torcere a Sua Maestà Claire Foy nel trailer di The Crown 2

Netflix pubblica il trailer di The Crown 2 con la data di messa in onda: la Regina Elisabetta II di Claire Foy e il consorte Matt Smith tornano dall’8 dicembre.

Dio salvi la Regina, naturalmente quella di Netflix. Il ritorno di The Crown per una seconda stagione è da oggi ufficialmente atteso per l’8 dicembre. La piattaforma di streaming ideata da Reed Hastings ha infatti emesso il primissimo trailer di The Crown 2 compreso dei termini della sua pubblicazione. Anche quest’anno, insomma, l’aria natalizia comincerà a sentirsi attraverso l’essenza raffinata ed elegante delle sale di Buckingham Palace, dove tra le ombre delle anticaglie d’arredamento e i pesanti drappi da tendaggio si nasconde una famiglia reale tutt’altro che felice. Claire Foy e Matt Smith riprenderanno infatti i rispettivi panni di Elisabetta II e del Principe Filippo per raccontare un’altra generazione di storia inglese.

Stavolta, come da programma – e da trailer, aggiungiamo ormai – il fulcro della narrazione sarà proprio la figura più sfuggente e sconosciuta fra i due reali, vale a dire il Principe subalterno. Quel che pare un semplice ossimoro è invero la più precipua definizione che si possa dare di un uomo storicamente combattuto tra l’amore sincero per la sua signora, e l’insofferenza nei confronti della sacra regalità da essa incarnata. Percependo su se stesso il peso del titolo e del prestigioso monile che la moglie porta con sé, Filippo sceglie di tenersi il più possibile lontano dalla corte, concedendosi soltanto con magri resoconti delle sue imprese all’estero.

The Crown 2 | Trailer | Le tensioni tra Elisabetta e Filippo

Il personaggio di Matt Smith non sarà però il solo di cui s’indagheranno retroscena e sfaccettature: la sorella della Regina, Margaret, rinuncerà alla sua relazione con Peter Townsend accettando di sposare invece l’uomo col quale avrebbe scosso l’opinione pubblica rendendo argomento di conversazione e pettegolezzo i loro reciproci tradimenti; si affaccerà sulla scena il piccolo Carlo, destinato come sappiamo a sostituire assieme a Diana la coppia reale a partire dalla quarta stagione della serie.

Sullo sfondo, la rivoluzione culturale degli anni Sessanta, la guerra della Corona in Egitto, i fallimenti del nuovo Primo Ministro Macmillian – il terzo sotto l’autorità di Elisabetta -, e il consueto impatto mediatico di ciascuna iniziativa della famiglia reale.

Insomma, con tali presupposti il successo della prima stagione, il cui strascico non si è a dire il vero ancora completamente esaurito (Claire Foy, Matt Smith e la serie sono stati infatti candidati ai prossimi Emmy), sembra fortemente intenzionato a ripetersi, se non addirittura a superarsi.