Marisol Nichols spiega come mai stava per abbandonare Riverdale

3Marisol Nichols ha spiegato in un’intervista come mai era sul punto di abbandonare Riverdale al termine della quarta stagione

Marisol Nichols era sul punto di lasciare per sempre Riverdale. Al termine della quarta stagione era stato annunciato che sia l’interprete di Hermione che Skeet Ulrich avrebbero abbandonato la serie durante le ultime puntate. Una decisione che, a causa della pandemia da covid, è stata rimandata.

Negli ultimi giorni Skeet è tornato sul set per girare le ultime scene del suo F.P., mentre la Nichols sarà presente nell’intera stagione ma nelle vesti di personaggio ricorrente. “Beh, una delle cose davvero importanti per me, se volevo tornare per chiudere o fare qualche altro episodio, era che Hermione si difendesse da sola – ha raccontato l’attrice ad Entertainment Tonight – Mi dava davvero fastidio il fatto che lei fosse, a tutti gli effetti, in una specie di relazione abusiva“.

Ha cambiato chi era per stare con Hiram e, non che sia innocente, ma mi ha dato fastidio. Mi ha dato fastidio solo come donna. Volevo vederla avere un po’ di forza e di potere e stare in piedi da sola e non essere stupida, per non dire altro. Questo era molto importante per me e Roberto mi ha accontentata e sono molto contenta di quello che sto facendo finora“, ha dichiarato.

Leggi anche: Roe e il segreto di Overville, tutto sul primo romanzo di Daninseries

Marisol Nichols ha poi parlato dell’ormai noto time jump che subirà la quinta stagione e di come evolverà il rapporto di Hermione con sua figlia Veronica.

Scopriamolo insieme

Indietro