L'Allieva 2 Arthur Malcomess torna

L’ALLIEVA 2 Arthur Malcomess torna: Dario Aita è la scelta di Alice?

In L’Allieva 2 Arthur Malcomess torna? Rispondiamo a questa domanda con tutte le anticipazioni su chi sceglierà Alice tra Claudio e il fotografo interpretato da Dario Aita.

Una delle domande che più si sta facendo il pubblico di RaiUno che ha ricominciato a seguirne gli episodi è: in L’Allieva 2 Arthur Malcomess torna? L’interrogativo è quanto mai legittimo, dal momento che dopo il finale della prima stagione il personaggio interpretato da Dario Aita sembra aver lasciato la serie. Eppure non è così. L’attore palermitano che veste i panni di Arthur riprenderà ufficialmente il suo ruolo nella quinta puntata di L’Allieva 2. Ma in che modo rientrerà in rapporti con Alice, e a cosa darà vita il suo ritorno nella serie? E’ giunto il momento di dare una risposta chiara e precisa a tutte queste curiosità, grazie a qualche anticipazione sulla fiction con Alessandra Mastronardi.

L’Allieva 2 Arthur Malcomess torna nella quinta puntata: sarà lui la scelta di Alice Allevi?

Il ritorno di Arthur Malcomess e di Dario Aita è uno dei più attesi della seconda stagione di L’Allieva. Nei nuovi episodi, infatti, la specializzanda in medicina legale Alice Allevi sembra essersi seriamente invaghita di un altro uomo che ha preso il suo posto. Trattasi di Sergio Einardi (Giorgio Marchesi), pubblico ministero che lavora con la squadra dell’Istituto a diversi casi di omicidio. Questo personaggio si è inserito nell’amore di Alice e il dottor Conforti (Lino Guanciale), cancellando quasi in lei il ricordo della tormentata relazione con il reporter giramondo. Ma non tutto pare perduto, perché in L’Allieva 2 Arthur Malcomess torna per almeno due puntate.

Il primo avvistamento avverrà infatti in concomitanza con un nuovo caso che Alice deve sbrigliare. Nel centro di Roma viene ritrovato un giovane studente americano abituato a prestare assistenza ai poveri e i senzatetto. Arthur potrebbe conoscere il ragazzo deceduto, ora che è temporaneamente rientrato dall’ennesimo viaggio all’estero. Ma c’è dell’altro, perché il rientro del figlio del Supremo nella Capitale potrebbe non essere solo temporaneo.

Da quanto sappiamo attraverso le anticipazioni, infatti, Arthur deciderà di restare a Roma rinunciando ad altri impegni di lavoro. Per una volta metterà cioè da parte l’ambizione e la gratificazione che gli viene dalle sue avventure per il mondo, preferendo dare la precedenza all’amore per Alice. Sì, perché nella sesta e ultima puntata, proprio quando il cuore di Alice sembra essere vuoto, Arthur le propone di riprovare il loro rapporto. Ma la ragazza gli concederà una seconda possibilità? Staremo a vedere. Qualcosa però la si potrebbe intuire dai romanzi di Alessia Gazzola, dai quali sono tratte le avventure di L’Allieva.

L’Allieva Arthur Malcomess: il personaggio nei romanzi di Alessia Gazzola

Se Dario Aita ha dovuto limitare il suo ritorno in L’Allieva 2 a soli due episodi è perché l’attore è fortunatamente impegnato su più set in contemporanea. Grazie al proprio talento, l’interprete trentunenne ha ottenuto un ruolo nella maggior parte delle fiction andate in onda nell’ultimo anno. Da Questo Nostro Amore 80, dove è tornato per la seconda volta, fino a Il Cacciatore dove probabilmente tornerà per la prossima stagione. Ciò ha comportato la necessità di introdurre il personaggio di Sergio in L’Allieva 2, ridimensionando le sue apparizioni. Tuttavia Arthur Malcomess è uno dei protagonisti della serie di libri scritti da Alessia Gazzola, e dai quali sono tratte le vicende di Alice Allevi.

Qui, contrariamente alla fiction, Arthur non scompare affatto. Malgrado la passione per il lavoro e l’attività di reporter, nel secondo ciclo di racconti (quello che va ora in onda in TV) propone ad Alice perfino le nozze. La loro relazione sulle pagine dei romanzi è dunque molto diversa da quella nella fiction. Eppure anche nei libri della Gazzola il legame resta tormentato, al punto tale che ad un passo dall’altare Alice annulla il matrimonio essendosi invaghita di un altro. A dimostrazione che tanto sulla carta quanto in TV la specializzanda sembra non essere proprio in grado di decifrare i sussulti del cuore.