Kit Harington: collega di Game of Thrones parla del suo ricovero

3La costumista di Game of Thrones sulle condizioni di Kit Harington: “Ha iniziato da ragazzo, la fine è stata uno choc”

A scegliere di dire la sua è stata Michele Clapton, costumista di serie come The Crown oltre che lo stesso Trono di Spade, che ha seguito sin dalla prima stagione. Essendosi trovata spesso a contatto con Kit Harington, ha appreso del suo ricovero sentendo il bisogno di far conoscere la propria opinione. Riflettendo su quante cose siano cambiate nell’arco di otto stagioni, la Clapton ha esordito così:

“Erano dei bambini quando hanno iniziato. Poi è diventata una cosa davvero grande, e penso che quando ti fermi sia come una specie di grossa cancellata che viene sradicata improvvisamente. Voglio dire, sono tutti diventati amici fra loro, e poi all’improvviso, non c’è più nulla da cui tornare. Perciò penso che quel che gli è successo abbia a che fare con questo. Ha un po’ smarrito la sua strada”.

La costumista ha speso solo belle parole nei confronti di Harington, sottolineandone lo spirito doppio fatto di grande talento ma anche di tanta fragilità emotiva.

“Era un’anima davvero molto sensibile, ed era veramente scosso durante la lettura dell’ultimo copione, perché credo che per il cast lo show infondesse una sensazione di casa, ma poi hanno tutti realizzato che era la fine”.

Infine, Michele Clapton ha espresso il suo parere anche su come Kit Harington dovrebbe reagire al ricovero…