Il cacciatore e la regina di ghiaccio: 10 curiosità sul film con Chris Hemsworth

Il cacciatore e la regina di ghiaccio: c’è anche Emily Blunt

6 Le strade di Chris Hemsworth e Emily Blunt avrebbero potuto incrociarsi già qualche anno prima. Per il ruolo di Natasha Romanoff (a.k.a la Vedova Nera) in The Avengers era stata valutata anche la Blunt. A spuntarla fu infine Scarlett Johansson.

7 Il film ha segnato il debutto in cabina di regia del francese Cedric Nicolas-Troyan. L’uomo aveva lavorato agli effetti speciali del primo film.

8 Il nome del personaggio interpretato dalla Blunt, Freya, nella mitologia norrena è associato all’amore, alla magia ed alla morte. Secondo la leggenda, Freya era sposata con un dio chiamato Odr che scomparì. La donna lo cercò in lungo e largo in tutto il mondo piangendo lacrime d’oro. Ecco perché il suo nome è associato all’amore.

Uno dei ruoli più importanti della carriera di Hemsworth è sicuramente quello di Thor. Anche questi era un dio nordico.

il cacciatore e la regina di ghiaccio

9 Le riprese del film sono avvenute principalmente in Inghilterra. Tra i set scelti, c’erano Windsor Great Park, Puzzlewood, il Bishop Palace e la Wells Cathedral.

10 I nani apparsi all’interno del film sono stati interpretati da attori di statura normale che sono poi stati digitalmente modificati.

Questa scelta ha provocato la rivolta da parte dell’associazione Little People of America, che ha minacciato una protesta nel caso in cui i produttori non scegliessero persone affette da nanismo per ruoli di questo tipo.