george martin

George Martin accusato di razzismo dopo alcuni commenti

1Il celebre scrittore di Game of Thrones George Martin è finito al centro di una polemica dopo alcune pesanti accuse di razzismo

Piovono forti accuse su George Martin, che durante la cerimonia annuale del Premio Hugo per il miglior romanzo è stato criticato per alcuni commenti considerati sessisti e razzisti. La serie TV Game of Thrones ispirata ai libri dello scrittore si è conclusa nel 2019, eppure non si è mai smesso di parlare di questa saga e del significato che ha avuto per molti fan, che si sono affezionati ai personaggi e agli attori che ne hanno vestito i panni. Basti pensare, infatti, che quando l’interprete dell’amato Tormund è risultato positivo al Coronavirus in tantissimi gli hanno scritto messaggi di conforto e di buona guarigione.

Il Trono di Spade ha avuto quindi un importantissimo impatto sia nella televisione che nella letteratura mondiale, ma il padre della celebre storia fantasy che ha entusiasmato il pubblico per anni, oggi ha fatto arrabbiare molte persone a causa di alcune sue dichiarazioni. Il sito di Digital Spy ha raccontato cosa è successo esattamente durante la cerimonia di premiazione per il Premio Hugo, che quest’anno si è svolta online a causa della pandemia.

Inizialmente George Martin è stato criticato per aver pronunciato in modo errato i nomi dei candidati, tra cui molte persone nere, e la vincitrice di quest’anno, Rebecca F. Kuang. Inoltre ha elogiato gli autori H.P. Lovecraft e John W. Campbell, che durante la loro carriera sono stati accusati di visioni razziste.

Successivamente, George Martin ha anche commentato la statuetta d’oro degli Oscar definendola come un eunuco d’oro, cosa che insieme alle accuse di razzismo gli ha causato anche quelle di transfobia. Alcuni scrittori hanno preso una posizione contro di lui, come Andrew Liptak che ha definito la performance di Martin imbarazzante e la candidata Natalie Luhrs.

Vediamo cosa ha dichiarato al riguardo George Martin.

Indietro