Game of Thrones The Last Watch documentario Sky Atlantic streaming

GAME OF THRONES The Last Watch: uscita e streaming Sky Atlantic

Contenuti

Data di uscita e come vedere in streaming il documentario Game of Thrones The Last Watch, in onda lunedì 3 giugno su Sky Atlantic.

Con la stagione 8, Game of Thrones ha definitivamente chiuso i battenti. Eppure gli aficionados della serie TV fantasy ispirata ai romanzi di George R.R. Martin non devono ancora disperare. Nelle prossime settimane, infatti Sky Atlantic manderà in onda Game of Thrones The Last Watch, documentario non meno atteso degli ultimi episodi. Trasmesso nella notte tra domenica 26 e lunedì 27 maggio 2019 sulla rete americana HBO, questo sguardo retrospettivo sulla creazione delle stagioni più recenti approderà in Italia a distanza di una settimana. Secondo la programmazione di Sky Atlantic, infatti, l’uscita di The Last Watch è fissata a lunedì 3 giugno 2019 alle ore 21.15 circa. Sarà in questa data che spieremo nel backstage dello show più visto e piratato al mondo, con un occhio di riguardo alla produzione e agli imprevisti intercorsi durante la sua ultima stagione. Ma come seguire e rivedere in streaming Game of Thrones The Last Watch? Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’attesissimo documentario.

Game of Thrones The Last Watch: come e dove vederlo in streaming

Per vedere Game of Thrones The Last Watch in Italia bisogna possedere un abbonamento Sky. Come abbiamo già detto, infatti, il documentario verrà trasmesso su Sky Atlantic il 3 giugno prossimo. In quella data sarà possibile vedere Game of Thrones The Last Watch anche in diretta streaming sui servizi SkyGo e SkyQ.

Successivamente il documentario sarà disponibile per la seconda visione sulla piattaforma NOW TV e sul servizio Sky On Demand integrato in ciascun decoder.

L’appuntamento concluderà ufficialmente l’ultima stagione della serie, proponendo uno sguardo al dietro le quinte della realizzazione dello show. Secondo la sua presentazione ufficiale diffusa da HBO, Game of Thrones The Last Watch “è molto più di un documentario… È una storia divertente e straziante, raccontata con arguzia e intimità, sui piaceri dolci e amari che scaturiscono dal creare un mondo e dovergli prima o poi dire addio.

Game of Thrones The Last Watch: anticipazioni sul documentario

Attraverso una serie di teaser trailer già comparsi sui canali social di HBO, ma anche tramite la stampa americana, siamo in grado di dare alcune anticipazioni su Game of Thrones The Last Watch. Il documentario ha immortalato la troupe al lavoro sulle sequenze più complesse dell’ottava stagione, dando voce ad attori e produttori ma soprattutto alle maestranze. Dai costumisti agli attrezzisti, dai maestri d’armi ai truccatori. Saranno infatti gli addetti ai lavori a dare un’idea di cos’abbia significato realizzare un prodotto TV che non ha nulla da invidiare ai lungometraggi.

“Il modo in cui Game of Thrones viene sviluppato”, dirà il produttore Christopher Newman, “consiste nel fatto che ogni episodio comporta gli stessi sforzi di un film per il cinema, con ritmi più veloci e meno soldi a disposizione.

E presumibilmente anche qualche benefit in meno, a giudicare dal fatto che vedremo gli attori costretti a lunghissime giornate di registrazione. Ma anche location impervie e prive di bagni o luoghi di ristoro, condizioni climatiche avverse e tanti inconvenienti che hanno accidentato il percorso di lavoro.

Grande aspettativa c’è poi verso alcuni dei momenti salienti del documentario, certuni più curiosi e altri decisamente più emotivi. Tra questi, la commozione di Kit Harington durante l’ultimo tavolo di lettura, quando l’attore scoprì che il suo Jon Snow avrebbe ucciso Daenerys. O il suo profondo coinvolgimento nel girare la scena in cui Verme Girgio trucida i prigionieri dopo la messa a ferro e fuoco di Approdo del Re.

Per non parlare delle difficoltà incontrate dal reparto trucco e parrucco nel nascondere il vero colore di capelli di Emilia Clarke sotto la parrucca del suo personaggio. O dei tanti ciak necessari a registrare il perfetto momento in cui Arya (Maisie Williams) pugnala il Re della Notte.

Insomma, The Last Watch si prefigura come un estremo cocktail di emozioni che vi aspetta la prossima settimana e che cercherà di rendere al pubblico meno amaro tanto l’addio quanto l’esito delle vicende di Game of Thrones.

CiakGeneration © riproduzione riservata.