Bran Game of Thrones

Game of Thrones: il finale di Bran è un’idea di George R.R. Martin

4L’interprete di Bran in Game of Thrones confessa di aver sempre saputo il finale del suo personaggio, ideato direttamente da George R.R. Martin.

Fra i tratti più originali del finale di Game of Thrones ci sarebbe l’esito della storia di Bran. Dopo un lungo oscuramento dovuto alla precedenza di altre vicende, il personaggio interpretato da Isaac Hempstead Wright ha avuto la meglio. Dal silenzio nel quale è rimasto a lungo costretto, è emerso senza che nessuno se lo aspettasse per comunicare di aver sempre agito per salire sul trono. Grazie al dono della preveggenza, in cuor suo conosceva da tempo la verità e sapeva come sarebbe andata ogni cosa.

Peccato che molti abbiano colto diverse incongruenze in questo giovanotto apparentemente privo di una reale identità, e nel quale si sarebbe incarnato l’occhio del mondo. Se per molto si era detto che Bran non poteva provare emozioni, in una delle ultime scene lo abbiamo invece intravisto sorridere con sguardo sornione. E mentre tutti si meravigliavano quanto il pubblico di quella reazione, apprendevano con altrettanta sorpresa quali fossero le sue consapevolezze di sempre.

Come abbiamo detto, però, questo aspetto di Game of Thrones costituisce uno dei frangenti più originali dell’intera serie. Per quale motivo? Perché a quel che sembra dalle dichiarazioni del giovane Wright a HBO, verrebbe direttamente dal creatore della saga George R.R. Martin.

Indietro