Game of Thrones 7×07: Aidan Gillen parla di Ditocorto, il suo personaggio

Petyr Baelish e il suo complicato rapporto con Sansa Stark

È chiaro che nonostante l’inevitabile tristezza, Aidan sia più che contento della sua esperienza e porterà sempre con sé un pezzo di Lord Baelish. Prima di andare però, ci ha regalato un’ultima interpretazione splendida, nel momento in cui Littlefinger rivela tutta la sua umanità e le sue debolezze, implorando Sansa e arrivando alla disperazione.

“Non voglio parlare troppo della mia interpretazione… voglio che rimanga intaccata. Di sicuro Baelish ha mostrato i suoi sentimenti nei confronti di Sansa, molto più che in passato. È ovvio che prova delle emozioni e dei sentimenti molto forti, è un addio. Ed è anche umiliante per lui, gli ricorda il rifiuto di Catelyn Stark e la sconfitta ricevuta da Brandon Stark. È di nuovo in quella posizione.”

Infine, dopo queste parole, possiamo dire che Petyr Baelish provava davvero qualcosa per Sansa Stark? Secondo l’attore, è probabile di sì.

“Un momento molto importante e che mi è piaciuto, è quando Baelish bacia Sansa nel cortile di Nido dell’Aquila, dopo averle parlato di sua madre. Lì cominciamo a capire come le cose siano tutte mescolate nella sua mente e i sentimenti confusi che prova.”

Insomma, con queste parole anche noi ci accingiamo a salutare per sempre Petyr “Littlefinger” Baelish, uno dei personaggi più interessanti della saga che ha reso queste sette stagioni ancora più avvincenti.

Ma le notizie non finiscono qui…