dakota johnson battuta armie hammer cannibalismo video

Cinema e Celebrity

Dakota Johnson spiazza tutti con una battuta su Armie Hammer

Martina Pedretti | 20 Gennaio 2023

armie hammer dakota johnson

Dakota Johnson ha spiazzato il pubblico della cena inaugurale del Sundance 2023 con una battuta su Armie Hammer e sul cannibalismo: il video

Il video della battuta di Dakota Johnson su Armie Hammer

Dakota Johnson ha dato il via al Sundance Film Festival 2023 con una battuta decisamente spiazzante su Armie Hammer. L’attrice ha scioccato il pubblico citando Chiamami col tuo nome e parlando di cannibalismo.

La star è apparsa alla cena A Taste Of Sundance, l’evento inaugurale tenutosi a Park City che dà ufficialmente il via al Sundance Film Festival 2023, per consegnare a Luca Guadagnino il premio come icona internazionale. Mentre era sul palco, Dakota Johnson ha applaudito il regista di Chiamami col tuo nome, presentato in anteprima proprio al Sundance nel 2017.

Durante il suo discorso ha scherzato sul fatto che le fosse stata offerta la parte della pesca nel film, facendo riferimento alla scena dove Elio, il personaggio di Timothee Chalamet, compie un atto sessuale sul frutto, poi mangiato dall’Oliver di Armie Hammer. Ha poi continuato dicendo di aver dovuto rifiutare, a causa di conflitti di programmazione.

“Meglio così però. Sarei stata un’altra donna che Armie Hammer avrebbe provato a mangiare”.

La spiazzante battuta di Dakota Johnson è stata accolta sorprendentemente da risate e da esclamazioni. Come dimenticare infatti che Armie Hammer e l’attrice sono stati colleghi nel film horror Wounds, presentato ancora una volta al Sundance nel gennaio del 2019.

Leggi anche la trilogia di Roe: tutto sui romanzi di Daninseries

L’ironica stoccata di Dakota Johnson fa riferimento alle accuse di cannibalismo che Armie Hammer ha affrontato negli anni passati. Infatti diverse donne hanno parlato pubblicamente delle loro esperienze, dichiarando di essere state rese feticci di interessi cannibalistici dell’attore. Non sono mancate poi le accuse di aggressioni sessuali e comportamenti violenti.

Nonostante l’avvocato di Armie Hammer abbia sempre negato che si trattasse di interazioni non consensuali, l’attore ha partecipato a un programma di riabilitazione e da allora si hanno sporadiche notizie sul suo conto. Tra i pochi a sostenerlo c’è stato Robert Downey Jr, che lo ha aiutato dopo le cure.

Dakota Johnson ha poi continuando dicendo: “Sono passati cinque anni da quando quel film è stato presentato in anteprima qui, e Luca non ha smesso di portarci in luoghi emozionanti emozionanti”. Facendo poi riferimento all’ultimo film di Guadagnino Bones and All, al cui centro, per pura casualità, figurano proprio due giovani cannibali, ha aggiunto:Chi avrebbe detto che il cannibalismo fosse così popolare?”

Ma ecco il video della battuta di Dakota Johnson.

Che ne pensate?

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.