Big Little Lies 2 Alexander Skarsgard

Big Little Lies 2 stagione, Alexander Skarsgard torna nel ruolo di Perry?

Ti aspetto sul mio profilo Instagram!

Sorpresa: in Big Little Lies 2 Alexander Skarsgard potrebbe riprendere i panni di Perry. L’attore svedese insinua il dubbio: “Non so nemmeno se sono vivo o morto”.

Proprio oggi, commentando la sua reunion con Nicole Kidman, dichiaravamo con certezza che non gli sarebbe stato possibile tornare nel ruolo del suo temibile Perry. A quanto pare però le vie delle serie TV sono infinite, e in Big Little Lies 2 Alexander Skarsgard potrebbe davvero riaffacciarsi.

Non è ancora chiaro se da vivo o morto, visto che probabilmente non esiste al momento una sceneggiatura definitiva per la première della seconda stagione. Resta il fatto che è stato proprio Skarsgard, sul red carpet dei SAG Awards 2018, a insinuare nel pubblico il dubbio che siano ancora possibili trattative sul suo coinvolgimento in Big Little Lies 2.

“Non so neppure se sono veramente morto oppure no”, ha infatti detto alla rivista People.

Il personaggio di Perry, uomo del mistero per tutto il dipanarsi della miniserie, era chiaramente deceduto nella prima stagione. In un fronte comune al femminile, infatti, le protagoniste avevano reagito contro la sua comprovata violenza coprendone l’assassinio preterintenzionale.

Ecco come Alexander Skarsgard potrebbe tornare nel cast di Big Little Lies 2

Come sarebbe perciò possibile pensare che in Big Little Lies 2 Alexander Skarsgard ritorni nello stesso ruolo? L’ipotesi che ci pare più auspicabile potrebbe essere rivederlo soltanto in alcuni flashback. Verso il finale della prima stagione, la moglie Celeste (Nicole Kidman) aveva infatti già principiato un percorso terapeutico per liberarsi di lui. All’interno di questo contesto sarebbe allora naturale scoprirne qualche altro segreto.

Ma le parole di Skarsgard lasciano perplessi, perché sono forse il segno di discussioni degli autori sulla possibilità di recuperare diversamente il suo personaggio.

Big Little Lies 2 Alexander Skarsgard
Nicole Kidman e Alexander Skarsgard in Big Little Lies

Non ce lo auguriamo, però è vero anche che in Big Little Lies 2 Alexander Skarsgard potrebbe tornare da vivo (o meglio in fin di vita). Perry potrebbe infatti essere in qualche modo sopravvissuto alla morte, finito in coma o chissà che altro.

In tal senso si manterrebbe inalterata l’atmosfera di inquietudine e tensione che la serie emanava, perché Perry potrebbe risvegliarsi e accusare le donne di aver provato ad ucciderlo.

Ma un simile risvolto finirebbe anche per snaturare il senso della serie, nata per raccontare la solidarietà femminile contro le violenze del sesso opposto.

Anticipazioni Big Little Lies 2

Nell’attesa di scoprire con certezza se il coinvolgimento di Alexander Skarsgard in Big Little Lies 2 si verificherà veramente, accontentiamoci per il momento di altri aggiornamenti sulla seconda stagione.

La serie TV in onda in America sulla HBO e in Italia su Sky non riprenderà prima del 2019. Come la prima stagione, anche la seconda si comporrà di soli sette episodi. Alla scrittura c’è ancora il creatore David E. Kelly, che terrà però in conto il parere dell’autrice del romanzo originale, Liane Moriarty.

La regia della nuova stagione è stata affidata ad Andrea Arnold, aumentando così vertiginosamente la percentuale di donne che avranno voce in capitolo al momento delle registrazioni.

Il cast di Big Little Lies 2 stagione ha finora confermato la presenza di Reese Witherspoon e Nicole Kidman anche nel ruolo di produttrici, di Zoe Kravitz e Shailene Woodley. Secondo altri indizi su Instagram dovrebbe tornare anche Laura Dern nel ruolo di Renata.

 

Potrebbero interessarti anche:

Big Little Lies 2 stagione: quanto guadagnano le attrici del cast

Naomi Watts confessa: prima di Gypsy doveva tornare in TV con Big Little Lies

Nicole Kidman: lividi e dolori sul set di Big Little Lies con Alexander Skarsgard

CiakGeneration © riproduzione riservata.