James Marsden - Westworld 2 - Teddy

Westworld 2: iniziano le riprese e James Marsden si allena con la pistola

Dopo l’annuncio di Evan Rachel Wood arriva la conferma ufficiale: sono iniziate le riprese di Westworld 2, e James Marsden è già all’opera.

Sono passate due settimane da quando Evan Rachel Wood ha anticipato che nel vecchio West qualcosa stava cominciando a muoversi, e sembrava che all’orizzonte si prospettasse un’immediata ripresa dei lavori. Invece abbiamo dovuto attendere fino ad oggi per scoprire che gli abitanti della zona circostante al celebre Melody Ranch Motion Picture Studio di Santa Clarita hanno ricevuto l’avviso di un’imminente produzione per il giorno 22 giugno. E’ dunque iniziata la fase di lavorazione di Westworld 2, l’attesissima seconda stagione dell’acclamata serie della HBO che conta persino Sir Anthony Hopkins tra i suoi protagonisti.

In tutto ciò, oltre ad aver compreso che la prova costumi ha riportato nei panni dell’affascinante personaggio di Dolores la bella Evan Rachel Wood, attraverso Instagram apprendiamo che anche James Mardsen, interprete invece dell’intrepido Teddy, sta lentamente riprendendo dimestichezza con gli strumenti del mestiere. L’attore è infatti apparso in un breve video mentre prova a far partire alcuni colpi d’arma da fuoco, realizzando i tipici virtuosismi con il calcio della pistola.

Un post condiviso da (@james_marsden) in data:

Che cosa accadrà in Westworld 2? Se lo chiedono ahimè le ore di fan online continuano invero a studiare la prima stagione, ricca nelle sue sceneggiature di interconnessioni studiate nei minimi dettagli e perciò tanto più appassionante. Oltre a quello della Wood e di James Marsden sono certi anche i ritorni di Ed Harris nel ruolo dell’Uomo in Nero, di Hopkins stesso (anche se non è chiaro per quanto ancora) e di Louis Herthum in quello di Peter Abernathy. Riuscirà invece Maeve a far valere la scoperta della sua coscienza, e Dolores a vedere d’altronde completamente riassettato il puzzle – o meglio il labirinto – della sua vita? Per il momento, ci restano solo i punti interrogativi.

CiakGeneration © riproduzione riservata.