squid game guardie

Squid Game, quale sarebbe il significato dei simboli sulle maschere delle guardie

Spiegato quale sarebbe il significato dei simboli presenti sulle maschere indossate dalle guardie in Squid Game

3Le maschere delle guardie

Il ruolo delle guardie in Squid Game è stato oggetto di numerose teorie. Nel corso del primo mese dall’uscita della serie sudcoreana su Netflix sono infatti molte le congetture riguardanti la scelta dei guardiani chiamati a presidiare, con la forza, le prove svolte dai concorrenti. L’ipotesi più ricorrente è però quella secondo cui la divisione tra guardie e concorrenti avviene praticamente da subito.

Durante il primo episodio infatti Gin-Hun è stato fermato dal reclutatore in metropolitana, che gli ha fatto scegliere tra due cartoncini: uno di colore rosso e uno di colore blu. La scelta dell’uomo è ricaduta sul secondo, che lo ha di fatto trasformato in uno dei competitor del gioco. Secondo quanto scritto online, se avesse optato per l’altro colore sarebbe stato una delle guardie del gioco. A conferma di questa tesi ci sarebbero proprio i colori scelti per le divise indossate dall’una e dall’altra compagine. Ora, nel corso di un’intervista rilasciata a Netflix Korea, il creatore Hwang Dong-hyuk e la costumista Chae Kyung-Sun hanno dato qualche indizio in più sulla scelta dei costumi e, in particolare, sui simboli presenti sulle maschere.

L’idea di base è che le guardie di Squid Game assomigliassero a delle vere e proprie formiche in colonia ed è per questo che si è deciso di optare per la tuta. “All’inizio volevamo un outfit da scout ma mostrava troppo bene le figure maschili – ha raccontato Hwang – L’opzione migliore per mantenerli anonimi era una tuta. E proprio come le formiche in una colonia, i dipendenti hanno ruoli assegnati, che sono indicati dai segni sulle loro maschere. I cerchi sono lavoratori, i triangoli rappresentano i soldati armati, mentre i quadrati sono per i dirigenti“.

Leggi anche: Roe e il segreto di Overville, tutto sul primo romanzo di Daninseries

I simboli rappresentano poi alcune lettere dell’alfabeto coreano. Il cerchio è la lettera “O”, il triangolo è una parte della lettera “J” e infine il quadrato è l’equivalente della lettera “M”. “OJM” sono poi le iniziali del nome del gioco del calamaro in coreano, che si dice Ojingeo Geim. E a proposito del ruolo delle guardie in una eventuale seconda stagione, c’è una teoria da parte dei fan sul personaggio di Gi-hun!

Leggiamola insieme

Indietro

Newsletter di Ciak Generation

Nessun Articolo da visualizzare