Ryan Murphy sviluppa una serie Netflix sull’infermiera Ratched di OUAT

Vien da chiedersi se la serie manterrà i contorni drammatici della pellicola originaria o virerà piuttosto sull’horror, nonché se il ritratto del personaggio nelle mani di Ryan Murphy darà come spesso accade nei suoi lavori l’opportunità di capire l’uomo – o in questo caso la donna – dietro il mostro. Se si trattasse di una rilettura della Ratched, tuttavia, è bene che tenuto conto dei più recenti casi di cronaca, non s’indulga troppo nella comprensione, evitando così il pericoloso effetto vittimizzante nel quale sovente si cade in simili circostante.

Sulla data di messa in onda, non esistono al momento notizie certe, giacché la serie è per ora una realtà soltanto su carta. In più, bisogna tenere presente che Murphy ha all’attivo ben sei show diversi in cantiere, e dio solo sa dove trovi anche il tempo per vivere.