Lili Reinhart ricorda la violenza sessuale subita: “Ne ho parlato troppo presto”

2Lili Reinhart sull’episodio di violenza sessuale

Lili Reinhart non ha ovviamente dichiarato di essersi pentita di aver raccontato la sua esperienza. La sua condivisione ha infatti aiutato molte giovani donne che hanno attraversato la sua stessa situazione. Tuttavia l’attrice ha dichiarato che il suo racconto è arrivato forse in un momento troppo vicino al succedere dei fatti.

Credo di aver condiviso la mia storia prima di averla davvero compresa – ha spiegato la Reinhart – Continuavo a pensarla come qualcosa di fisico, ma era più che altro un abuso psicologico che si è protratto per un paio di mesi. Ho accettato e cercavo di ottenere la sua approvazione perché lavoravamo insieme. Volevo che il mio ambiente di lavoro fosse facile“.

Lili ha poi fatto un plauso alle sue colleghe che, come lei, si sono aperte al pubblico e hanno condiviso le proprie storie. Ha parlato in primo luogo di Melissa Benoist, vittima di violenza privata, che supportò in un lungo post su Instagram qualche mese fa. “Ciò che mi fa sperare è che persone come Melissa Benoist condividano la propria storia di abusi domestici con il mondo, perché credo che abbia aiutato molte persone a farlo”.

Quando le persone si fanno avanti a proposito di un’esperienza di abuso sessuale o di abuso fisico o di un disturbo, incoraggiano le altre persone a non soffrire in silenzio“, ha spiegato Lili.

Le news sul mondo di Riverdale non sono finite qui