Ellen Pompeo: “Pensavo che Grey’s Anatomy non sarebbe sopravvissuto senza Sandra Oh”

Ellen Pompeo è stata ospite a Good Morning America e ha avuto modo di toccare diversi argomenti. Uno è stato, per esempio, quello dell’aspetto fisico e di come il suo sia cambiato nel corso del tempo. A 46 anni, sempre bella e in forma, la Pompeo ha detto: “Vedi la tua pelle cambiare piano piano. Ma come attrice penso che i difetti siano necessari. Nessuno è perfetto e a me va benissimo così”.

Impossibile non tirare in ballo, poi, Grey’s Anatomy. Da ben 13 stagioni Ellen è Meredith Grey, rimasta ora senza il suo compagno di vita: Derek. Tuttavia, non è di Patrick Dempsey che sente di più la mancanza… bensì di Sandra Oh! Ellen ha infatti ammesso di sentire la differenza dietro le quinte senza la sua compagna di scene preferita che interpretava la mitica Cristina. “Sandra Oh era un’enorme parte dello show e io sono stata devastata quando è andata via. Pensavo persino che la serie non sarebbe sopravvissuta senza di lei… ma invece è successo!”. Ha continuato poi: “Credo che le persone volessero capire come Meredith sarebbe andata avanti senza la sua persona. Quindi credo che, per quanto sia stato difficile, fosse un cambiamento necessario”. Questa conclusione, tuttavia, potrebbe non essere valida per il pubblico, a cui la Yang manca ancora molto.

Vi lasciamo con il video dell’intervista completa:

Leggi anche:

– Grey’s Anatomy 13: lo sconvolgente promo e le immagini della season premiere

– Grey’s Anatomy 13: un primo sguardo alla bambina dei Japril (VIDEO)

CiakGeneration © riproduzione riservata.