chris evans attacchi di panico

Chris Evans spiega perché voleva smettere di recitare

1Chris Evans ha parlato dei suoi attacchi di panico sul set e di aver pensato di smettere di fare l’attore per questo motivo

L’attore Chris Evans, a causa degli attacchi di panico, per un periodo ha pensato di smettere di recitare. Lo ha rivelato nel corso di un episodio di Award Chatter con Scott Feinberg, il podcast del The Hollywood Reporter.

Nell’intervista Chris Evans ha parlato quindi dei suoi attacchi di panico ma anche della sua carriera in generale. Per diverso tempo ha avuto difficoltà a farsi prendere sul serio nel suo lavoro di attore. I suoi film, infatti, non piacevano.

C’è stato un periodo in cui ho iniziato a pensare: amico, non puoi fare un buon film. Non sai cosa sia… Mi chiedevo quante probabilità avrei ancora avuto come attore.

Ma in realtà Chris Evans ha recitato in film davvero apprezzati dalla critica, come Sunshine, del 2007. Dunque ha detto che probabilmente in passato nessuno vedeva i suoi film più belli.

Scopriamo però cosa ha rivelato l’attore rispetto ai problemi avuti e come è poi cambiata la situazione.

Indietro