ares

La serie Ares e le inquietanti coincidenze con il caso Ares nato nel Grande Fratello Vip

3Nel catalogo Netflix è presente la serie olandese Ares che presenta delle inquietanti coincidenze con il caso esploso nel Grande Fratello Vip

Il caso Ares è ormai scoppiato! Dopo le scioccanti rivelazioni degli attori Adua Del Vesco e Massiliano Morra al Grande Fratello Vip, molti tabloid e persone comuni hanno iniziato a fare delle ricerche per scoprire qualcosa di più sulla casa di produzione di cui parlano i due concorrenti.

Tra ipotesi, rivelazioni e inchieste vere o presunte, c’è chi su Twitter ha scoperto un’inquietante coincidenza che lega l’intero affaire ad una serie tv presente nel catalogo Netflix. Lo show olandese, intitolato esattamente come il nome della casa di produzione che ha portato al successo volti come Gabriel Garko o Manuela Arcuri, presenta una storia per alcuni aspetti simili a quella raccontata da Mora e dalla Del Vesco.

Ares, disponibile nel catalogo del colosso dello streaming a partire da gennaio, racconta infatti la storia di una giovane studentessa universitaria che entra a far parte di una vera e propria setta, descritta come una “società esclusiva e misteriosa”. La particolarità che ha sconvolto numerose persone sul web? La protagonista si chiama Rosa.

Se non cogliete il legame ve lo spieghiamo subito: il vero nome di Adua Del Vesco è in realtà Rosalinda Cannavò. L’attrice ha scelto il suo alter ego una volta entrata nell’agenzia di Alberto Tarallo e Teodosio Losito ed il nome è quello della protagonista de I colori della vita, miniserie con Nancy Brilli.

Ma scopriamo qualche dettaglio in più sulla serie tv olandese

Indietro