Andrew Lincoln - Rick Grimes - The Walking Dead - TWD

Andrew Lincoln difende The Walking Dead dalle critiche alla settima stagione

L’interprete di Rick, Andrew Lincoln, difende The Walking Dead dalle critiche di immobilismo e assenza di ritmo alla settima stagione.

La settima stagione di The Walking Dead, che sembrava essere ampiamente partita con il piede giusto regalando rinnovati attimi di suspense misti a strazianti e indicibili violenze, non ha invero del tutto soddisfatto i fan storici della serie, soprattutto a causa della decisione di mostrare senza alcuna censura, lambendo i limiti del disgusto, le circostanze della morte di Abraham (Michael Cudlitz) e Glenn (Steven Yeun), a dir poco massacrati dai colpi dell’ormai celebre mazza di NeganIl protagonista assoluto di questa prima parte di stagione, interpretato da un sorprendente Jeffrey Dean Morgan, è un altro dei motivi per cui molti spettatori di The Walking Dead, incapaci di tollerare la sua ostentata spocchia di fronte all’improvvisa apatia di Rick (Andrew Lincoln), sua nemesi impotente, hanno fatto un passo indietro.

Ma leggiamo in che modo Andrew Lincoln ha risposto alle critiche alla settima stagione di The Walking Dead.