The Walking Dead 11 si farà

The Walking Dead 11 si farà: la serie rinnovata per l’undicesima stagione

Voci non confermate sul fatto che la decima sia l’ultima stagione di The Walking Dead lasciano pensare che la stagione 11 non si farà.

UPDATE 05/10/2019: in occasione dell’ultimo PaleyFest, i vertici di AMC hanno confermato che The Walking Dead 11 si farà: la serie avrà anche un’undicesima stagione. Contestualmente, la produzione ha sottolineato l’eccellente lavoro di Angela Kang, nuova showrunner dello show, e annunciato il ritorno di Lauren Cohan (Maggie) come series regular nel cast della decima stagione. Si è inoltre parlato dell’imminente debutto della terza serie ispirata al franchise originale, pronta ad andare in onda dalla primavera 2020. Infine, si è ricordato che The Walking Dead vive anche nel suo primo e altrettanto fortunato spinoff Fear the Walking Dead.

La pagina Twitter dello spagnolo TuSubtitulo lancia la bomba: la decima stagione di The Walking Dead dovrebbe essere l’ultima, ciò significa che The Walking Dead 11 non si farà. Se così fosse, si tratterebbe di una vera e propria notiziona che la rete AMC è attualmente ben lungi dal confermare. Storicamente, però, la fonte si è dimostrata piuttosto attendibile, tanto da anticipare la cancellazione di diversi show. Che sia dunque anche questo il caso? The Walking Dead 11 si farà? Molti sono d’altronde gli indizi disseminati nell’anno di messa in onda appena trascorso, a suggerire che la decima sia l’ultima stagione.

Innanzitutto gli ascolti della serie hanno subito un graduale, fisiologico ma anche preoccupante calo. Nell’arco di nove anni lo show è passato da più di 15 milioni di spettatori a raccoglierne molti meno di una decina. Naturalmente stiamo ancora parlando di una delle produzioni più meritevoli quanto a riscontro da parte del pubblico, che tuttavia pare essersi un po’ stancato di accatastare morti in un trascinarsi sempre più ripetitivo delle dinamiche.

A queste hanno forse posto qualche rimedio i Sussurratori e l’arrivo di Samantha Morton nei panni di Alpha. I misteriosi nemici, ancora tutti da scoprire, potrebbero riservare al gruppo di sopravvissuti qualche altra accattivante sorpresa. È però impensabile che la serie torni alle glorie del passato, tanto più che di mese in mese continua a perdere i protagonisti storici.

Tutti gli attori di TWD che hanno lasciato il cast tra la nona e la decima stagione

L’uscita di scena di Chandler Riggs, interprete di Carl, ha peraltro come dato la stura a tutte le dipartite successive. La più eclatante quella d Andrew Lincoln, personaggio principale nei panni di Rick Grimes. Senza di lui The Walking Dead è proseguito dovendo inoltre dire addio a Lauren Cohan (Maggie), ingaggiata dalla ABC per il flop di Whiskey Cavalier, a Tom Payne uscito dal cast tra le polemiche, e in ultimo Danai Gurira (Michonne) che da ottobre comparirà nella storia solo saltuariamente. Senza certe colonne portanti, difficilmente The Walking Dead potrà proseguire per molto anche se la stagione 11 si farà.

The Walking Dead: ecco perché la stagione 10 potrebbe essere l’ultima

Intanto c’è chi crede che la stagione 10 di The Walking Dead sarà l’ultima non soltanto per i motivi di cui sopra, ma anche perché la produzione vorrebbe orientare il pubblico verso i film incentrati su Rick. All’annuncio che Andrew Lincoln avrebbe lasciato il cast della serie, infatti, è seguita la notizia che l’attore avrebbe lavorato alla produzione di una trilogia orbitante unicamente intorno al suo personaggio. Il primo dei lungometraggi, che non è chiaro se sarà proiettato al cinema, dovrebbe andare in onda su AMC nel 2020.

Non bisogna infine sottovalutare che circa un mese fa la versione a fumetti da cui la serie TV trae ispirazione, ha improvvisamente annunciato di aver pubblicato il suo ultimo numero. Una notizia scioccante per i tanti lettori ancora appassionati al comic ideato da Robert Kirkman.

Sulla scia di questo avvenimento qualcuno sospetta che anche lo show televisivo andrà incontro allo stesso destino, vale a dire di chiudere i battenti prima di perdere completamente l’attenzione del pubblico. Un addio dignitoso, insomma, che rischierebbe di lasciare l’amaro in bocca ma non di consumare un format in ogni caso lontanissimo dal concludersi veramente.

Ricordiamo infatti che nelle prossime stagioni televisive, oltre ai film di The Walking Dead incentrati su Rick, vedremo anche un altro spinoff della serie madre. Altro rispetto a Fear the Walking Dead, giunto invece alla sua stagione 6, e che avrà come protagonisti un gruppo di ragazzini nel bel mezzo dell’apocalisse zombie.

Le dichiarazioni di Jeffrey Dean Morgan (Negan) e altre voci sul futuro dello show

Mentre dalla produzione di The Walking Dead continuano a rassicurare che la fine del fumetto non condizionerà la serie TV, la posizione di alcuni suoi protagonisti si discosta da questa. In particolare, Jeffrey Dean Morgan alias Negan ha suggerito che, stando al materiale ancora disponibile, The Walking Dead potrebbe proseguire per almeno altre tre stagioni. L’attore ha però confidato alla stampa di sperare che ciò non accada, preferendo piuttosto che la serie si concluda quando è ancora tra le più viste al mondo.

Sempre dalla produzione fanno invece sapere che proprio grazie all’assenza di limitazioni prima imposte dal racconto a fumetti, The Walking Dead acquisterà molta più libertà creativa. Insomma, lo show sarebbe tutt’altro che morto.

CiakGeneration © riproduzione riservata.