Rubriche ed editoriali

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

Debora Parigi | 22 Marzo 2019

smallville

Da Tom Welling a Kristin Kreuk, ecco come è diventato oggi il cast di Smallville, la nota serie TV dedicata […]

Da Tom Welling a Kristin Kreuk, ecco come è diventato oggi il cast di Smallville, la nota serie TV dedicata alla vita di Superman.

La serie di Smallville è una vera e propria leggenda. Il primo show a tema super-eroistico ha lanciato una moda che, a distanza di anni, è ancora presente nel panorama televisivo di oggi. Trasmessa in America dal settembre del 2001 fino al maggio del 2011, prima su The WB e poi sulla CW, Smallville è stata una delle serie TV più viste anche qui in Italia tanto da dominare i palinsesti nel prime time. Dopo 10 anni e più di 200 episodi, Smallville resta (e rimarrà) la serie più amata dai teenager. Sonno passati anni dall’ultimo episodio e gli attori protagonisti hanno intrapreso tutte strade diverse. C’è chi è rimasto in TV, chi è sbarcato al cinema e chi ha, per ora, appeso la chiodo, le vesti di attore. Ecco com’è il cast di Smallville oggi, dopo il finale di serie.

Lex Luthor – Michael Rosenbaum

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

Lex Luthor ieri e oggi

Figlio del miliardario Lionel Luthor, Lex era un giovane di belle speranze il quale cominciava a sospettare di Clark dopo che, il novello superboy, lo salvò da un incidente d’auto.  Diventerà poi il nemico numero uno del ragazzo kryptoniano. Rimase nella serie fino alla fine della sesta stagione aizzando l’ira dei fan. L’ultima apparizione in TV del noto attore è stata nella comedy Impastor, che però dopo due stagioni, è stata cancellata dal network. Nel 2017 ha interpretato il ruolo di Martinex in Guardiani della Galassia Vol. 2.

Lois Lane – Erica Durance

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

Lois Lane ieri e oggi

Era la cugina di Chole, destinata a diventare una fra le giornaliste più celebri del Daily Planet e moglie di Clark. Spigliata e con la battuta sempre pronta, Lois arrivò in Smallville dalla stagione 4, quella che fu soprannominata la stagione delle streghe, e rimane nella serie fino all’ultimo episodio. Dopo la conclusione dello show, l’attrice ha preso parte a Saving Hope e dalla terza stagione di Supergirl interpreta la madre della protagonista.

Lionel Luthor – John Glover

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

Il papà di Lex dopo la fine di Smallville

Padre di Lex, Lionel fu uno dei villain dello show. Deciso a scoprire il segreto di Clark, l’uomo condusse verso la strada della perdizione il giovane Lex. Amato e odiato, una volta che scoprì però il segreto di Clark, si ravvede fino a che non viene ucciso durante la stagione 7. L’attore dopo la fine di Smallville ha preso parte ad alcuni episodi di The Good Wife.

Pete Ross – Samuel Jones III

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

Pete è rimasto solo 3 anni nella serie TV

Miglior amico di Clark, Sam fu un personaggio ricorrente durante le prime tre stagioni di Smallville. Fu il primo a scoprire la vera natura de Clark arrivando a rischiare la sua vita per proteggere l’amico dalle insidie dei Luthor. Dopo la serie è stato il protagonista della comedy Blue Mountain State.

Jonathan Kent – John Schneider

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

John Schneider è Jonathan Kent

Era il padre adottivo di Clark, un personaggio positivo, una figura di spicco all’interno dello show, una vera ancora di salvezza per i dubbi e le incertezze del giovane protagonista. Rimasto nello show fino al centesimo episodio, tornò in Smallville in qualità di guest star in svariati momenti della storia, anche nel finale di serie. Dopo la conclusione del teen drama, l’attore è attualmente impegnato sul set della serie The Haves and the Have Nots.

Martha Kent – Annette o’Toole

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

La mamma di Clarke dopo l’ultimo episodio di Smallville

Era la madre adottiva di Clark, donna premurosa e amorevole, devota a suo figlio e a suo marito. Aveva lottato strenuamente per proteggere il segreto di Clark arrivando a diventare anche una senatrice. Infatti durante la stagione sei, lascia la serie per trasferirsi a Washington. Dopo la conclusione di Smallville è stata guest star in varie serie come ad esempio Grey’s Anatomy e Private Practice.

Jason Teague – Jensen Ackles

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

Jensen Ackles è rimasto solo una stagione nella serie TV

Fu l’interesse amoroso di Lana durante la stagione 4. Si scoprì però che Jason è arrivato a Smallville solo per trovare, insieme alla madre, tre pietre magiche di natura aliena. Muore nell’adrenalinico finale della stagione 4. L’attore è ora uno dei sue protagonisti della serie Supernatural.

Oliver Queen – Justin Hartley

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

L’attore è ora in This Is Us

Era il multimilionario a capo delle industrie Queen. Arrivò nella serie TV nella stagione 6. Di giorno dirige l’azienda di famiglia, di notte diventa un giustiziere mascherato. Avrà anche un lungo tiro e molla con Lois Lane. Resterà nello show fino alla fine della serie. Dopo Smallville ha preso parte alla terza stagione di Revenge e ora è regular in This Is Us.

Jimmy Olsen – Aaron Ashmore

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

L’attore è oggi in Killjoys

Era il giovane fotografo del Daily Planet che, in poco tempo, si trovò immischiato nelle avventure di Clark e Lois. Si fidanzò con Chloe, nella stagione 8 scoprì il segreto di Clark ma fu uccido da Doomsday. L’attore ha preso parte come guest star ad un episodio di Fringe e poi è approdato nel cast della terza stagione di Warehouse 13 e ora è in Killjoys.

Kara – Laura Vanderevoort

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

La supergirl di ieri

Era la cugina kryptoniana di Ka-el, cioè Supergirl, ed arrivò in Smallville solo durante la stagione 7 mettendo in guardia il cugino dai pericoli che incombevano sul suo destino. Rimane per poco tempo nello show ma più spesso il personaggio fece ritorno come guest. Dopo Smallville è entrata nel cast di Bitten e V. Inoltre ha preso parte ad alcuni episodi della prima stagione di Supergirl.

Tess Mercer/Lutessa Luthor – Cassidy Freeman

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

L’attrice è nel cast dalla stagione 7

Entrò in Smallville nella stagione 7 con l’intento di trovare Lex, sparito dopo il crollo della Fortezza della Solitudine. Si scoprì essere successivamente la sorella perduta dei Luthor. Rimase fino alla fine dello show e, nell’ultimo episodio, fu uccisa da un clone di Lex. Successivamente è stata nel cast di molte serie TV tra cui The Vampire Diaries e Once Upon A Time.

Davis Bloome – Sam Witwer

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

Era il villain Doomdsay

Fu il nemico della stagione 8, il volto umano di Doomsday. Durante la stagione si alzerà il velo sul passato del personaggio ma sarà troppo tardi perché, la sua natura aliena, prese il sopravvento. L’attore, dopo Smallville, è stato il protagonista della versione americana di Beign Human, ed è stato in Once Upon a time nel ruolo di Mr Hyde. Adesso è il cattivo Agent Liberty nella quarta stagione di Supergirl.

Generale Zod – Callum Blue

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

Lo storico nemico di Clark

Arrivò nella serie nella stagione 9 come il clone del generale Kryptoniano rivale dei El. Il suo scopo fu quello di riacquistare i poter perduti e, più e più volte, mise in serio pericolo la vita di Clark. Dopo la sua partecipazione a Smallville, ha preso parte alla serie Royal Pains e a Proof.

Clark Kent – Tom Welling

Calrk Kent ieri e oggi

Era il personaggio principale di Smallville. Adottato dalla famiglia Kent, in realtà Clark era un alieno che proveniva dal pianeta di Krypton. Arrivato sulla Terra durante la “pioggia dei meteoriti”, da quel momento in poi tutta la città di Smallville, si era aperta ai nemici di Krypton. Era migliore amico di Chloe e Pete, era segretamente innamorato di Lana Lang. Clark era una persona altruista sempre pronto a fare la cosa giusta. Tom Welling dopo la fine di Smallville si è preso un periodo di riposo dai set. Ha prodotto Hellcats, serie della CW, è stato co-protagonista nel film Parkland ed è stato regular nella terza stagione di Lucifer nel ruolo di Caino.

Kristin Kreuk – Lana Lang

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

Lana ieri e oggi

Rimasta orfana dei genitori dopo la pioggia dei meteoriti, Lana viveva con sua nonna ed era una delle ragazze più famose del liceo di Smallville. Nella prima stagione era fidanzata con il quarteback della scuola, anche se era comunque molto legata a Clark. Rimase nella serie fino alla metà della stagione 7. L’attrice dopo la fine della serie è stata la protagonista femminile della serie Beauty and The Beast, il gothic crime della CW. Adesso è nel cast dello show Burden of Truth.

Allison Mack – Chloe Sullivan

Smallville cast serie TV: da Tom Welling a Kristin Kreuk gli attori oggi

Allison Mack dopo Smallville

Era una giovane giornalista del liceo di Smallville. Con il fiuto da detective, Chloe era la migliore amica di Clark anche se era segretamente innamorata di lui. Aveva avuto il sospetto che il ragazzo nascondesse la sua verità identità, e più e più volte, si trovò di fronte l’evidenza. Fu uno dei personaggi più apprezzati della serie, e rimase al fianco di Clark fino alla fine della serie. Dopo la conclusione ha preso parte in qualità di guest star a serie come Wilfred e The Following.

Smallville trama della serie TV con Tom Welling

La serie raccontava le imprese di un giovanissimo Clark Kent prima che diventasse il celebre Superman. Ispirato ai personaggi della DC Comics, la serie si era focalizzata sull’adolescenza di Clark, tra primi amori, compiti a casa e speranze per il futuro. Nella cittadina che regalava il nome alla serie, Clark ha fronteggiato più e volte, mostri e alieni di ogni tipo, alcuni provenivano da Krypton altri erano creati a causa dei poteri della kryptonite verde. Nel corso del tempo Smallville ha ampliato il suo raggio d’azione, creando un vero puzzle di eventi dal grande appeal. Solo nell’ultimo episodio, il giovane Clark, indossò il mitico costume da combattimento.

Smallville cast – prima di Clark Kent una serie su Batman

Prima che si concretizzasse il progetto di Smallville, si pensava di portare in tv una serie che potesse raccontare le avventure di un giovane Bruce Wayne prima che diventasse Batman. Però a causa dell’uscita al cinema di Batman Begins, per evitare incongruenze, il progetto venne accantonato. Inoltre alla luce del grande successo di Smallville, si ipotizzò di realizzare anche uno spinoff, incentrato sul personaggio di Aquaman, ma dopo la realizzazione del pilot, la serie non fu mai ordinata. Tra l’altro Justin Hartley, l’attore che avrebbe dovuto interpretare il protagonista dello spin-off, entrò nella sesta stagione di Smallville nel ruolo di Oliver Queen.

naruto

Rubriche ed editoriali

In arrivo i cofanetti DVD e Blu-Ray di Naruto

Valentina Cestari | 26 Ottobre 2022

Arrivano i DVD di Naruto!

Tratto da uno dei manga più famosi di tutti i tempi, per la prima volta Naruto è disponibile in Home Video!

Naruto è un giovane ninja ribelle, emarginato a causa di un demone sigillato nel suo corpo. Nonostante sia sempre lasciato ai margini dagli abitanti del Villaggio della Foglia, lui sogna di diventare Hokage per difendere tutti. All’accademia ninja, il fortissimo maestro Kakashi dovrà allenare Naruto, Sakura e il ninja più promettente di tutto il villaggio, Sasuke, verso il quale Naruto prova un’acerrima rivalità. I tre giovani ninja dovranno collaborare se vogliono portare a termine le missioni.

La serie animata sarà pubblicata in 5 cofanetti DVD, due dei quali sono già acquistabili nei principali store. Il terzo cofanetto, in uscita il 23 novembre, è disponibile invece in pre-order su Amazon.

All’interno del primo cofanetto, oltre a un esclusivo booklet di 24 pagine con sinossi e illustrazioni originali, troviamo 5 dischi DVD che raccolgono i primi 35 episodi.

naruto dvd parte 1

Cofanetto stagione 1

L’avventura di Naruto continua nel secondo cofanetto dove troviamo un nuovo esclusivo booklet da 24 pagine e ben 7 dischi contenenti gli episodi 36-83.

naruto dvd parte 2

Cofanetto stagione 2

Come abbiamo già detto, il terzo cofanetto è in uscita e altri due sono in arrivo per completare la collezione!

Tutti i cofanetti sono disponibili in DVD e Blu-Ray.

max gazzè

Rubriche ed editoriali

Max Gazzè, fuori il nuovo video “Figlia” tra animazione e poesia

Stefano D Onofrio | 18 Dicembre 2021

Max Gazzè è tornato! Lo scorso 14 dicembre è uscito il video del brano “Figlia”, un corto d’animazione presentato al Future Film Festival

Il nuovo video di Max Gazzè

Max Gazzè torna con un’opera d’arte d’animazione. Lo scorso 14 dicembre è uscito il videoclip di “Figlia”  brano realizzato insieme alla MMB (Magical Mystery Band), band di grandi musicisti di cui fa parte Daniele Silvestri che canta con Max in questa traccia. Il singolo, in rotazione radiofonica da venerdì 17 dicembre, è tratto dall’undicesimo album di studio del cantautore romano intitolato “La matematica dei rami” (Virgin Records).

Un video poetico e cinematografico, creato da Imaginarium Studio, che fonde la grafica 3D con l’illustrazione tradizionale su carta e tratta temi legati al futuro, alla natura e al suo processo di trasformazione. Il video è stato ospitato anche al Future Film Festival, lo storico festival internazionale del cinema di animazione. In un mondo distopico, in cui l’avidità ha preso il sopravvento e la vita del Pianeta è agli sgoccioli, un uomo delle stelle andando a lavoro incontra un esserino diverso da tutti gli altri. È una figura simile ad una ragazzina, fatta di pelle ed elementi naturali come foglie e fiori, ormai scomparsi dal pianeta da parecchi decenni. L’astronauta accoglie la ragazza nella sua casa, la fa giocare e cerca di darle una vita serena in cui tutto è simbolo di ciò che l’uomo ha perso per colpa della sua avidità e delle sue azioni sregolate: non ci sono più giochi, musica, conoscenza tramandata.

L’umanità ha perso l’equilibrio e la memoria (“La matematica dei rami”), rappresentata dagli elefanti, unici animali rimasti ma ormai trasformati in esseri composti. Ha distrutto il futuro e la possibilità di avere speranze. E mentre i giorni passano e quella che ormai definisce “figlia” cresce piena di energia e colori, l’astronauta è sempre più sofferente, l’ossigeno si sta esaurendo e scorge i dettagli della sua fine. Nel frattempo la situazione ambientale peggiora ma, in mezzo a tempeste cosmiche sempre più gravi, l’uomo continua a proteggere la ragazza con tutto quello che gli è rimasto a disposizione, la nutre di cibo e di sapere passato e presente. In punto di morte avviene il passaggio di conoscenza e speranza. La ragazza continua la sua evoluzione naturale, portando con sé l’energia dei simboli del tempo dell’umanità passata per creare finalmente una nuova vita e un nuovo futuro con una rinnovata coscienza.

Una folgorante opera visionaria in cui ogni inquadratura è figurativamente ricchissima e piena di immagini che sono simboli, e lo spettatore è come trasportato in una dimensione “altra”. Un piccolo mondo onirico che attinge dall’innocente sfera dell’infanzia, i suoi sogni e desideri. La tensione emotiva sale sul tappeto sonoro e testuale di uno dei brani più poetici di tutto l’album di Gazzè “La matematica dei rami”. Un’intro psichedelica e una lunga coda elettro-strumentale aprono e chiudono il brano “Figlia”, che vede la collaborazione di Daniele Silvestri sia nel testo che nel canto, regalando un duetto straordinario per intensità, contenuto e arrangiamento, con versi dalla prepotente forza evocativa. Rock e progressive si mescolano, distorsioni e aperture si affiancano, per quella che subito risalta all’ascolto come un’avventura sonora ed emozionale di grande cura, fascino e complessità, arricchita da una sezione fiati straordinaria (“Non ti leggo più storie di fate impegnate /a buttar giù zucchero in mare…/ fatti spiegare da un astronauta / la matematica dei rami“). Di seguito il video!

Si ringrazia l’ufficio stampa MNcomm per il comunicato

Si ringrazia l’Ufficio promozione Virgin Records

Morte Berlino Casa di Carta morte Tokyo-min

Rubriche ed editoriali

La Casa di Carta 5: la morte di *** è legata a quella di Berlino

Niccolo Maggesi | 7 Settembre 2021

La Casa di Carta

Le circostanze della morte di Tokyo nel volume 1 di La Casa di Carta 5 ricalcano per molti aspetti quelle di Berlino: ecco perché.

Morte Berlino e Tokyo Casa di Carta

Con l’uscita del volume 1 della stagione 5 di La Casa di Carta, la discussione sulla serie spagnola più celebre al mondo è riaperta. Nelle ore più calde del dibattito, le attenzioni di tutti non possono non essere concentrate sul personaggio di Tokyo, sul quale si è imperniato il quinto e ultimo episodio della prima parte. La ladra che ha il volto della bella Úrsula Corberó si è sacrificata per proteggere gli amici, che così facendo li ha tuttavia lasciati distrutti e inconsolabili. Le conseguenze della sua morte, riuscita a turbare persino l’incrollabile Professore, le scopriremo con l’emissione del secondo ciclo di episodi, il prossimo 3 dicembre. Nel frattempo vediamo in che modo la morte di Tokyo è stata collegata dagli autori di La Casa di Carta 5 all’altrettanto intenso sacrificio di Berlino nella stagione 2.

Sacrificio e riscatto

Il primo aspetto che salta agli occhi consiste proprio nel fatto che entrambi i personaggi, prima Berlino e ora Tokyo, hanno preferito la morte alla resa.

Berlino, gravemente malato e con un passato controverso, ha trovato con la morte il riscatto definitivo. Si è servito di se stesso come scudo per gli altri, ritardando l’intervento della polizia contro la banda di ladri.

Tokyo, ormai ferita alle braccia e alle gambe, ha capito che per lei – come per il primo grande amore della sua vita – era arrivata la fine. E ricordando una vecchia lezione appresa da Nairobi, si è cullata in un ricordo felice non senza mettere anch’essa fuori gioco le forze di polizia.

Dietro una trincea

Non sapendo fino all’ultimo come si sarebbero messe le cose, ma determinati a fare l’impossibile per salvarsi, Berlino e Tokyo si sono entrambi ritrovati dietro uno scudo di sacchi che li hanno protetti fino alla morte. Intorno ai due, nelle diverse scene, la stessa guerriglia, lo stesso smitragliare e le medesime sensazioni dello spettatore.

Prima che la morte li raggiungesse, Berlino e Tokyo si sono ambedue esposti ai colpi del nemico con coraggio e senso di sacrificio.

Le loro scene finali si sono ugualmente concluse con un’esplosione, nel caso di Berlino del tunnel costruito per lasciare la Zecca, e in quello di Tokyo di se stessa, divertitasi a leggere il terrore negli occhi di Gandia.

Rivoluzione come colonna sonora

Sia la morte di Berlino che di Tokyo sono accompagnate da un sottofondo musicale per nulla casuale.

La prima avviene sulle note di Bella ciao, un canto legato da sempre al mondo della Resistenza e che è stato a lungo assunto come simbolo della serie stessa.

La seconda si verifica d’altra parte su una melodia selezionata secondo gli stessi principi. Nello specifico, mentre la ladra prova a resistere da sola alla morsa del nemico, in sottofondo suona Grândola vila morena, altro celebre inno rivoluzionario, associato alla cosiddetta Rivoluzione dei Garofani degli anni Settanta in Portogallo.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.