Orange is the new black 5 - Laura Prepon - Alex Vause - Piper - Taylor Schilling

Orange is the New Black 5 | Laura Prepon regista dell’episodio più difficile

L’episodio più intenso di Orange is the New Black 5, che ha visto Piscatella prendersela con tutte le figlie di Red, era diretto da Laura Prepon (Alex Vause).

Se un nemico c’è stato, nella quinta stagione di Orange is the New Black, si è trattato unicamente della guardia Piscatella. Il clou della sua vendetta contro le indisciplinate detenute avviene durante il decimo episodio, momento cruciale per l’intero Orange is the New Black 5 non soltanto per la tensione drammatica che il racconto raggiunge, ma anche perché diretto da una delle sue protagoniste in un modo a dir poco atipico. Laura Prepon, alias Alex Vause, era infatti un’insolita regista legata e imbavagliata al pavimento, e con la bocca serrata dal nastro adesivo!

Orange is the new black 5 - Alex Vause - Laura Prepon

L’attrice, protagonista in realtà sempre più sbiadita della serie Netflix, ha raccontato la sua singolare esperienza a The Hollywood Reporter spiegando come sia stato complesso ma al tempo stesso stimolante per un’attrice e regista doversi destreggiare fra il dispensare consigli e direzioni agli attori sul set pur avendo la bocca chiusa, e pensare nel contempo a mantenersi nei panni di Alex.

“E’ stato folle. Non riuscivamo a muoverci… C’erano volte in cui avevo bisogno di due persone per aiutarmi ad abbassarmi perché non riuscivamo. Poi ogni pochi ciak qualcuno veniva e mi tirava il nastro adesivo per poter parlare alle persone… Suonerà strano, ma lo fai e basta. E’ qualcosa che sono stata capace di fare… E’ tutta una questione di avere come una mente doppia per quando stai recitando ma anche osservando ogni cosa intorno a te. Guardi dov’è la macchina da presa e che cosa sta facendo, assicurandoti che gli altri facciano ciò che desideri, guardi gli attori e ti accerti che le emozioni fluiscano… Tutto questo procede nella tua testa nello stesso momento”.

Orange is the New Black 5×10 – “Il Tocco di Re Mida al Contrario”: ecco i retroscena dell’episodio diretto da Alex Vause

La lunga sequenza delle vessazioni di Piscatella su Big Boo, Piper e Alex, Nicky e Blanca, e soprattutto quella dell’umiliazione subita dalla loro “madre” Red, è stata girata a cavallo di un week-end non solo per consentire al cast presente di prendere una pausa da quel drammatico coinvolgimento, ma anche perché le lunghe ore di trucco e l’alternarsi tra gli stuntman provocavano inevitabili rallentamenti.

Orange is the new black 5 - Piscatella

Alla fine, il risultato è stato sorprendente, poiché il decimo episodio di Orange is the New Black 5 si è rivelato non soltanto uno dei più emozionanti, ma forse anche quello più complesso sotto l’aspetto psicologico: nei flashback – girati nello stesso carcere di massima sicurezza del Queens in cui nella seconda stagione Piper e Alex venivano trasferite a Chicago – si sono visti infatti alcuni retroscena della vita di Piscatella con cui è stato possibile comprendere meglio che cosa lo abbia reso la persona che abbiamo conosciuto.

Brad (William Henke, ndr) è una persona così piacevole con la quale lavorare, ed è stato molto aperto a lavorare con me. Sapevo sarebbe stato un episodio duro per quel personaggio, perché affronta un sacco di cose. Ci è voluto davvero molto tempo per trovare la chiave e capire il modo migliore per mettersi a lavoro… Ci siamo solo fidati l’uno dell’altra”.

Dell’ottimo lavoro di Laura Prepon ne sono stati insomma testimoni dai colleghi al pubblico di Netflix, sempre più entusiasta come i suoi protagonisti di questa stagione.