Neil Gaiman sul perché Tom Ellis non è Lucifer in The Sandman

News e anticipazioni

Neil Gaiman spiega perché Tom Ellis non è Lucifer in The Sandman

Leila Sirianni | 24 Maggio 2022

Neil Gaiman ha spiegato perché Tom Ellis non è tornato ad interpretare Lucifer nella nuova serie TV di Netflix The Sandman

Perché Tom Ellis non interpreta Lucifer in The Sandman?

Netflix sta per accogliere nel proprio catalogo una nuova serie TV di Neil Gaiman. Trattasi di The Sandman, dai cui fumetti è nato anche il personaggio di Lucifer, poi portato in scena da Tom Ellis prima su Fox e poi proprio sulla già citata piattaforma streaming.

Lo show prossimo all’uscita ruota attorno a Dream, la personificazione dei sogni, finalmente libero dalla prigionia di un mago mortale, durata decenni. Ora è pronto a rivendicare le proprie competenze e tornare alle attività di un tempo.

Il personaggio protagonista è interpretato da Tom Sturridge. Al suo fianco troviamo un cast stellare, composto da Jenna Coleman, David Thewlis, Patton Oswolt e Gwendoline Christie. Quest’ultima in particolare vestirà i panni di Lucifer.

Questa scelta ha fatto discutere molto, non solo perché si tratta di una donna e nell’immaginario collettivo il Diavolo ha sempre avuto fattezze maschili, ma anche perché non è stato richiamato Tom Ellis per quel ruolo in The Sandman.

Quando Neil Gaiman si è imbattuto direttamente nel tweet di un fan che gli poneva questa precisa domanda, il creatore della serie TV ha fornito con chiarezza una spiegazione:

«Perché il suo Lucifer, benché ispirato al Lucifer di The Sandman, alla fine della serie è così lontano da The Sandman, in termini di continuità narrativa, che è stato più facile per tutti tornare alla versione dei fumetti. In questo modo, non sapete cosa farà il nostro Lucifer. Quello di Tom è adorabile.»

Neil Gaiman Tweet

Neil Gaiman Tweet

Mentre molti sono ancora delusi dalla scelta, numerosi sono stati i commenti a sostegno della scelta di Gaiman e del suo team. Detto ciò, potremo dire con cognizione di causa se la scelta di assegnare il ruolo di Lucifer a Gwendoline Christie, invece di richiamare TomEllis, è stata giusta, solo dopo aver visto The Sandman.

Netflix non ha ancora annunciato una data di uscita, ma il debutto della serie TV nel catalogo del servizio è atteso per il 2022.

lucy hale

News e anticipazioni

Reunion per Lucy Hale e Sasha Pieterse, le star di Pretty Little Liars insieme

Stefano D Onofrio | 27 Novembre 2022

Pretty Little Liars

Lucy Hale e Sasha Pieterse di nuovo insieme dopo tanti anni: il selfie delle star di Pretty Little Liars infiamma il web

Lucy Hale e Sasha Pieterse di nuovo insieme

È tempi di reunion per Lucy Hale e Sasha Pieterse. Pretty Little Liars è una di quelle serie che avrà sempre un posto speciale nel cuore dei fan. Un merito che va sicuramente dato alla serie creata da MarleneKing è quello di essere riuscito a rivoluzionare un genere, quello del teen drama, e di avergli dato una connotazione più dark e thriller. PLL ha di fatto dato il via a un genere ibrido che è stato più volte replicato nel corso degli anni. Possiamo fare tanti esempi: da Riverdale fino al One of us is lying, tanto per citarne alcune. Ecco perché ogni reunion del cast dello show scatena automaticamente il web.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

Un post condiviso da Lucy Hale (@lucyhale)

Nelle ultime ore ci hanno pensato Lucy e Sasha, che nel teen drama hanno vestito i panni di Aria e Alison, a dare al fandom i contenuti di cui hanno bisogno. La Hale ha infatti postato il selfie che vi mostriamo qui in alto in compagnia della sua ex collega e amica. “Sono anni che non mi faccio una dose di Sasha Pieterse. È meravigliosa come sempre“, scrive l’attrice. Non è mancata la risposta di quest’ultima, che ha repostato lo scatto in questione nelle sue stories. “Sono grata di aver visto questa bella anima oggi“, ha scritto Sasha. Lo scatto delle due ha fatto il pieno di like e di commenti. Tra questi anche quello di alcune ex di PLL.

Janel Parrish, che nello show ha interpretato il ruolo di Mona, ha lasciato un cuore sotto al post. Stessa cosa Marlene King, sempre attenta a cosa fanno le sue ex protagoniste dopo la fine dello show. Lucy Hale e Sasha Pieterse sono state, tra le varie Liars, quelle che sono forse rimaste più legate alla serie. I fan hanno più volte richiesto a gran voce l’attrice come guest star di Original Sin, il nuovo reboot prodotto da Roberto Aguirre Sacasa. Lucy non ha mai detto no a un suo possibile coinvolgimento in futuro e molti sperano perciò di rivedere ancora una volta Aria.

Leggi anche la trilogia di Roe: tutto sui romanzi di Daninseries

La Pieterse è invece stata la protagonista di un altro sequel di Pretty Little Liars, The Perfectionists. Lo show non ha avuto il successo sperato ed è stato chiuso dopo appena una stagione.

andré lamoglia

News e anticipazioni

André Lamoglia rivela quale scena di Elite 6 tra Patrick e Ivan è stata improvvisata

Stefano D Onofrio | 26 Novembre 2022

Elite

André Lamoglia ha rivelato che una scena della sesta stagione di Elite che vede protagonisti Ivan e Patrick è stata improvvisata

La rivelazione di André Lamoglia

André Lamoglia ha fatto una rivelazione sulla sesta stagione di Elite. I nuovi episodi dello show, disponibili su Netflix a partire dallo scorso 18 novembre, hanno regalato un finale tutt’altro che felice per la coppia formata da Ivan e Patrick. Se non avete ancora completato la visione delle nuove puntate, vi consigliamo di non proseguire con la lettura del pezzo. Nell’ultimo episodio del teen drama vediamo infatti il personaggio interpretato da Manu Rios abbandonare (forse per sempre) Las Encinas mentre Ivan si risveglia dal coma. Quest’ultimo è stato infatti investito da un’auto guidata da Sara che ha fatto ricadere (con l’aiuto di Raul) la colpa su Mencia.

Oggi vogliamo porre l’attenzione su una delle poche scene felici che ha visto protagonisti i Patrivan durante la sesta annata. La scena è stata condivisa anche dalla pagina ufficiale Instagram della serie accompagnata dalla didascalia “abbiamo bisogno di più lezioni di portoghese come questa“. Nel video in questione vediamo Lamoglia, originario del Brasile, parlare in portoghese. Ma non tutti sanno che questo momento è stato improvvisato dai due protagonisti. A rivelarlo è stato proprio André Lamoglia, che ha lasciato un commento nel post qui in alto.

E pensare che questa sequenza è stata improvvisata“, ha ammesso l’interprete. Intanto in questi giorni l’attore è tornato sul set per le riprese della settima stagione. E sul set, almeno secondo le informazioni trapelate online, non c’è stata alcuna traccia di Manu Rios. Se così fosse sembra di fatto confermato l’addio dell’attore alla serie. Negli scorsi giorni proprio Rios ha postato sul suo profilo Instagram quello che sembra essere un vero e proprio saluto allo show. “La stagione 6 è fuori adesso. Grazie a tutto il team per averlo reso possibile, è stato un viaggio molto bello“, ha scritto.

Leggi anche la trilogia di Roe: tutto sui romanzi di Daninseries

Con molta probabilità non farà parte della partita neanche Carla Diaz, che nel teen drama veste i panni di Ari. Nel corso dei nuovi episodi c’è stato un ritorno di fiamma tra i due, con conseguenze importanti. Ari ha infatti scoperto di essere in dolce attesa di un figlio di Ivan e ha deciso di interrompere la gravidanza. Il tutto è avvenuto senza che quest’ultimo ne fosse a conoscenza.

timothée chalamet

News e anticipazioni

Timothée Chalamet ha rivelato il suo film preferito del 2022

Stefano D Onofrio | 26 Novembre 2022

Nel corso di un’intervista Timothée Chalamet ha rivelato qual è stato il film che gli è piaciuto di più nel 2022

Il film del 2022 per Timothée Chalamet

Timothée Chalamet ha eletto il film dell’anno! L’attore è attualmente in piena campagna promozionale per presentare il film Bones and All. La pellicola, firmata da Luca Guadagnino (che ha già lavorato con Chalamet in Chiamamicol tuo nome) è da poco approdata nei cinema di tutto il mondo. Negli scorsi giorni Timothée ha scelto il film che ha preferito nell’anno che sta per volgere al termine. La sua scelta è ricaduta su Top Gun: Maverick, sequel della storica pellicola con protagonista Tom Cruise datata 1986.

Il film è stato un enorme successo di pubblico e ha toccato il miliardo e 500 milioni di dollari di incassi. Nel cast, oltre a Cruise che è tornato a rivestire i panni di Capitan Mitchell, ci sono anche volti noti Miles Teller, Jon Hamm e Glen Powell. E proprio quest’ultimo, famoso anche per il suo ruolo nella serie tv Scream Queens, ha commentato la notizia tessendo le lodi dell’attore. “Adorabile, talentuoso e intelligente“, ha scritto Powell su Twitter.

Ultimamente Timothée Chalamet è stato ospite di Che tempo che fa, il programma di informazione condotto da Fabio Fazio. Durante l’intervista l’attore ha parlato dei tanti film sui supereroi di cui oggi è pieno il cinema. E su un suo eventuale coinvolgimento in progetti di questo tipo, Chalamet ha rivelato: Ho molti amici che hanno fatto e fanno film sui supereroi, cosa che mi piace. Il Cavaliere Oscuro mi è piaciuto un sacco, però, per adesso, il focus diciamo che è posto su qualcos’altro, come film che parlano di esseri umani che vivono qualcosa di reale, che incontrano le loro vulnerabilità. E se facessi un grande film sui supereroi… chissà“.

Leggi anche la trilogia di Roe: tutto sui romanzi di Daninseries

Intanto Timothée è impegnato su più fronti diversi. Nei prossimi mesi è infatti prevista l’uscita di Wonka, il nuovo film su Willy Wonka che lo vedrà impegnato in ben 7 numeri musicali. C’è grande attesa poi per Dune Parte II, sequel della pellicola che lo ha visto protagonista al fianco di Zendaya.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.