American Horror Story 11 stagione si farà

AMERICAN HORROR STORY 11 si farà: la serie rinnovata fino alla stagione 13

American Horror Story 11 si farà e la serie riceve il rinnovo fino alla stagione 13. Tutte le news e le anticipazioni dai vertici di FX: “Se Ryan Murphy lo vuole, AHS proseguirà”.

Nonostante la decima non sia andata ancora in onda, già si comincia a parlare della stagione 11 di American Horror Story e se la serie proseguirà. La ragione è che durante i Television Critics Association del 2019 i giornalisti di The Wrap hanno interrogato in tal senso il CEO di FX. Dopo il primo decennio di messa in onda e qualche oscillazione negli ascolti, è fisiologico domandarsi se lo show continuerà. D’altro canto è anche vero che in quanto antologico, potenzialmente AHS si potrebbe produrre all’infinito. Nuove storie ridanno costante linfa alla serie secondo un ciclo annuale, che coinvolge più o meno anche lo stesso cast di attori. Ciò nonostante, il creatore Ryan Murphy si è recentemente impegnato non solo con FOX ma anche con Netflix, siglando un incredibile contratto a sette zeri. Per questo motivo ci si chiede se American Horror Story 11 si farà. Le novità in tal senso, però, sono a dir poco sorprendenti!

John Landgraf sul futuro di AHS e i piani di Ryan Murphy

La risposta arriva forte e chiara da parte di John Landgraf, che dicevamo essere l’amministratore delegato del network. Pur lavorando a stretto contatto con Murphy, Landgraf sa quanto il produttore sia preso su più fronti e come resti talvolta misterioso e sfuggente nelle diverse fasi del suo processo creativo. Se la stagione 11 di American Horror Story si farà, dunque,

è davvero tutto nelle mani di Ryan. Lui lavora con Tim Minear e Brad Falchuk. Ed è proprio un tipo folle, un genio estremamente prolifico. È parecchio tempo ormai che faccio questo mestiere, ma per me è straordinario quanta roba riesca a inventarsi la sua fervida immaginazione. Immagino che arriverà il giorno in cui si recherà al pozzo e sarà improvvisamente asciutto. Ma di recente questa cosa non è successa”.

Nel suo ritratto di Murphy, Landgraf lo descrive come un autore che segue costantemente il flusso dell’ispirazione e delle emozioni. Perciò se la sua creatività continuerà a partorire idee valide per AHS, che non lo stanchino o non rischino di danneggiare il format, la serie andrà avanti.

Il presidente di FX ha svelato anche secondo quali modalità Murphy concepisce ciascun episodio. Così veniamo a sapere che la creazione delle storie è un divenire costante, che non si ferma mai e potrebbe sempre mutare. A differenza di Landgraf, che si definisce una persona estremamente metodico, Murphy è esattamente il contrario e il suo genio non è abituato a riposare.

Insomma, almeno per ora le prospettive di American Horror Story sono quelle di una vita lunga che, restando entro i confini delle ipotesi, potrebbe arrivare sino alla stagione 11. Ma non dimentichiamoci che il creatore della serie ci ha abituato a restare all’erta nell’attesa di qualche (spiacevole?) sorpresa…

American Horror Story 10 potrebbe essere l’ultima stagione: parola di Ryan Murphy

Novità in merito all’ipotesi di American Horror Story 11 vengono infine da un’intervista rilasciata da Ryan Murphy a Deadline nel novembre 2019. In occasione del finale della nona stagione, che il produttore non si è astenuto dal definire la più recensita e la più vista in streaming, Murphy ha così dichiarato:

“Stiamo lavorando su un’idea per la stagione 10, che… potrebbe essere la nostra ultima stagione. Si tratta infatti dell’ultima stagione che ci sia stata commissionata”.

Queste parole hanno immediatamente risollevato i timori dei fan intorno al futuro della serie. American Horror Story 11 si farà? Per il momento, le forze di Ryan Murphy sembrano tutte concentrate a costruire una decima stagione con i controfiocchi, in modo da non lasciare nessuno con l’amaro in bocca se, nel corso della produzione, arrivasse la notizia della cancellazione.

Certo, benché Murphy abbia decantato la stagione 9, è innegabile che i risultati d’ascolto non lascino ben sperare sull’ennesimo rinnovo. Il prodotto è apparso stanco o quantomeno deludente per il pubblico del 2019, che ha forse sentito la mancanza del cast originale della serie o forse vuole semplicemente voltare pagina.

I vertici di FX rinnovano AHS fino alla stagione 13

In occasione degli ultimi Television Critics Association, che si sono tenuti nel gennaio 2020, l’amministratore delegato di FX John Landgraf ha annunciato che AHS proseguirà fino alla stagione 13. Non solo quindi American Horror Story 11 si farà, ma la serie andrà avanti anche per altri due anni dopo di essa. La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno, dal momento che ormai era data per certa la chiusura dello show specie considerando le ultime parole di Murphy. Invece i vertici di rete hanno evidentemente mantenuto i presupposti per una continuazione del sodalizio con il produttore.

“Ryan (Murphy, ndr) e Brad (Falchuk) sono i maestri indiscussi dell’horror televisivo”, ha esordito Landgraf di fronte ai giornalisti, “visto che hanno creato la serie antologica American Horror Story e mantenutone il successo per quasi dieci anni. Siamo lieti che loro, Dana Walden e il nostro studio collaborino per altri tre anni

Se la stagione 11 di American Horror Story andrà presumibilmente in onda nel settembre 2021, significa che le seguenti non verranno trasmesse prima dell’autunno 2022 e l’autunno 2023. Lunga vita ad AHS!