Rupert Grint oggi Harry Potter

Il suo personaggio più famoso è nato dalla penna di JK Rowling e si chiama Ron Weasley, ma Rupert Grint oggi detesta Harry Potter. Scopriamo perché.

Alzi la mano chi al momento si ricorda di lui per il ruolo del giovane scapestrato protagonista di Snatch, e non piuttosto come di Ron Weasley. In pochi, specialmente tra i più giovani, saranno stati capace di dimenticare il volto pacioccoso e l’aspetto goffo di uno dei personaggi di Harry Potter. E malgrado la saga ispirata ai romanzi per ragazzi di JK Rowling sia terminata da più di sei anni, Rupert Grint oggi è ancora profondamente legato a quel mondo.

Rupert Grint oggi

I giovani lo fermano per strada domandandogli una foto, o peggio lo colgono di sorpresa con qualche scatto furtivo, che lo infastidisce molto di più.

“Finisce che devo scattare selfie (con i fan, ndr) per la maggior parte dei giorni, ma non mi è mai veramente dispiaciuto se rende le persone felici… Però detesto quando mi scattano una foto senza chiedermelo. Poteva essere esaltante a 11 o 12 anni, ma mi è rimasto più difficile durante l’adolescenza. Talvolta si vuol solo essere invisibili”.

Ma l’amara insofferenza di Grint non si limita alla smania da selfie, perché l’attore britannico ha dichiarato a Radio Times di non essere più in grado di seguire Harry Potter da fan. Ora che il suo nome e soprattutto il suo volto sono indissolubilmente legati alla serie cinematografica, non è più come quando i romanzi li leggeva da semplice appassionato.

Ma ecco che cosa dichiara Rupert Grint oggi su Harry Potter…

Commenti

comments

Commenti

comments